[Speciale "Confusione di Elizabeth Jane Howard"] Di cosa parliamo quando parliamo dei Cazalet?


Buona giornata cari Lettori! Oggi un post diverso dal solito. In occasione dell'uscita di Confusione, terzo capitolo della Saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard, sono stata invitata, insieme ad altre blogger, a parlarvi di questa meravigliosa saga. 


Quindi, di cosa parliamo quando parliamo dei Cazalet?

La Saga dei Cazalet è principalmente una saga familiare, al centro della vicenda c'è appunto la famiglia Cazalet, una famiglia di vecchio stampo che si trova a vivere un periodo di grandi cambiamenti. Nel primo romanzo della saga, Gli anni della leggerezza, mentre la famiglia si riunisce nella grande casa di campagna, da lontano iniziano ad arrivare gli echi e le minacce della guerra ormai alle porte. 

La Seconda Guerra mondiale sarà una delle protagoniste della storia, nel corso del tempo andrà a intrecciarsi e a influenzare gli eventi di cui i Cazalet saranno protagonisti, andrà a modificare abitudini e tradizioni e sconvolgerà le dinamiche familiari.

La Saga dei Cazalet è una saga fatta di piccole cose, di quotidianità, di avvenimenti che sembrano semplici ma che in realtà nascondono tanto. Romanzi che mostrano la bellezza delle piccole cose. Personalmente ho adorato ogni romanzo di questa saga e credo che Confusione sia finora il migliore in assoluto. E' impossibile non affezionarsi ai Cazalet, non diventare partecipi degli eventi che coinvolgono la famiglia e non sentirne la mancanza una volta terminata la lettura!

I personaggi protagonisti della storia sono molti e vari sono i punti di vista. Io ho amato i personaggi più giovani, come Polly e Clary, personaggi che nel corso della storia sono oggetto di un'interessante evoluzione. La prosa della Howard è ricca, corposa e molto elegante, la narrazione è densa di avvenimenti che coinvolgono contemporaneamente il mondo esterno e il piccolo mondo dei Cazalet.

Gli amanti dei classici, della storia e delle saghe familiari, troveranno nella saga della Howard pane per i loro denti. Che cosa aspettate? Se non l'avete ancora fatto, iniziate questa bellissima saga. Vi assicuro che non ve ne pentirete!


"È tutto questo aspettare: aspettare di diventare grande, aspettare che la guerra vada peggio o meglio, o che finisca."
Pagine:550  Prezzo: € 18,50
Data di uscita: 15 Settembre 2016
È il 1942: da quando abbiamo salutato i Cazalet per l’ultima volta è trascorso un anno. I raid aerei e il razionamento del cibo sono sempre al romanzo l’ordine del giorno, eppure qualcosa comincia a smuoversi: per le giovani Cazalet la lunga attesa è finita e finalmente Louise, Polly e Clary fanno il loro ingresso nel mondo. Quella che le aspetta è una vita nuova, più moderna e con libertà inedite, soprattutto per le donne. Le cugine si avviano su strade disparate, tutte sospese tra la vecchia morale vittoriana del sacrificio e un costume nuovo, più disinvolto, in cui le donne lavorano e vivono la loro vita amorosa e sessuale senza troppe complicazioni. Mentre Louise si imbarca in un matrimonio prestigioso ma claustrofobico, sul quale incombe l’ingombrante presenza della suocera, Polly e Clary lasciano finalmente le mura di Home Place per trasferirsi a Londra e fare i loro primi passi nell’agognata età adulta, che si rivela ingarbugliata ma appagante. Per quanto riguarda il resto del clan, fra nascite, perdite, matrimoni che vanno in frantumi e relazioni clandestine che si moltiplicano, i Cazalet vanno avanti a testa alta e labbra serrate, sognando, insieme ai loro amici e ai loro amanti, la fine della guerra: «il momento in cui sarebbe iniziata una vita nuova, le famiglie si sarebbero ricongiunte, la democrazia avrebbe prevalso e le ingiustizie sociali sarebbero state sanate in blocco». Ormai ci sembra di conoscerli personalmente, e non possiamo che attendere insieme a loro quel momento. Nel frattempo, godiamoci i colpi di scena di Confusione, che ci lasceranno senza fiato.
Elizabeth Jane Howard, figlia di un ricco mercante di legname e di una ballerina del balletto russo, ebbe un’infanzia infelice a causa della depressione della madre e delle molestie subite dal padre. Donna bellissima e inquieta, ha vissuto al centro della vita culturale londinese della seconda metà del Novecento e ha avuto una vita privata burrascosa, costellata di una schiera di amanti e mariti, fra i quali lo scrittore Kingsley Amis. Da sempre amata dal pubblico, solo di recente Howard ha ricevuto il plauso della critica. Scrittrice prolifica, è autrice di quindici romanzi. La saga dei Cazalet è la sua opera di maggior successo, con un milione di copie vendute. Nel 2014 Fazi Editore ha pubblicato il suo romanzo Il lungo sguardo. Di prossima pubblicazione anche i cinque volumi della saga dei Cazalet.

Spero che quest'articolo vi sia piaciuto e vi abbia fatto venir voglia di leggere la saga della Howard. Io ho già avuto l'opportunità di leggere Confusione e vi assicuro che è semplicemente fantastico! Alla prossima!


Commenti

  1. Non ho mai letto saghe famigliari, ma questa mi incuriosisce molto!
    Spero di recuperare presto i primi volumi, per capire se è qualcosa che fa per me .

    RispondiElimina

Posta un commento