3 novembre 2016

[Rubrica: Hating Books that everyone loves #20] Oblivion III di Jennifer L. Armentrout


Buon pomeriggio cari Lettori e benvenuti ad una nuova puntata della nostra Rubrica che contiene le recensioni più irriverenti e canzonatorie!
Poco tempo fa è uscito l'ultimo capitolo della serie Lux raccontata dal punto di vista di Daemon. ovviamente questo libro va a finire nella stessa categoria dei precedenti e per gli stessi ovvi motivi. 

Oblivion III racconta le vicende narrate in Opal sempre dal punto di vista di Daemon. Il ritorno di Dawson mette Daemon, e di conseguenza anche Katy, nel mirino di Dedalo, l'organizzazione criminale che ha tenuto prigioniero Dawson per moltissimo tempo e che ancora tiene prigioniera Beth. Per distruggere l'organizzazione e fermare gli esperimenti sugli ibridi, Daemon dovrà farsi alleato di alcuni suoi vecchi nemici e tentare il tutto per tutto per salvare la vita delle persone che ama.

So perfettamente cosa starete pensando in questo momento. No, non sono masochista, non leggo libri che quasi sicuramente non mi piaceranno solo per il gusto di farlo. Quindi lo so che sembra quasi una pazzia, ma abbiate pazienza e parliamo di questo romanzo il più brevemente possibile, anche perchè i motivi per cui non mi è piaciuto sono gli stessi che vi ho elencato nelle precedenti recensioni della serie. 


Risultati immagini per it's madness gif

La storia riprende esattamente dopo gli eventi narrati nell'ultimo capitolo della serie. Daemon e Katy si trovano a fronteggiare Dedalo, l'organizzazione che sta conducendo esperimenti sui Luxen e sugli ibridi. Ripeto che la storia in sè è molto carina, il mio problema sta nel rileggere qualcosa di già letto. Non mi piace seguire passo passo una storia che ho già letto semplicemente con un cambio di punto di vista. Personalmente la trovo una mera trovata commerciale.

Risultati immagini per judging you gif

L'altro problema principale è che la storia viene narrata da Daemon, il personaggio che ho preferito meno della saga Lux. L'ho sempre trovato noioso e stereotipato all'ennesima potenza, quindi leggere dei libri interi in cui il narratore è lui per me è stata una sorta di tortura cinese.

Detto ciò possiamo anche concludere qui, grazie al cielo è finita qui. Gli amanti della saga Lux troveranno sicuramente questo nuovo punto di vista un'aggiunta preziosa alla serie, per tutti gli altri invece che come me hanno trovato la serie carina ma non così esaltante, allora potete anche risparmiarvi le chiacchiere del tenebroso Daemon.

Risultati immagini per Graphics Interchange FormatAl prossimo appuntamento con "Hating Books that everyone loves"!

Nessun commento:

Posta un commento