[Recensione] L'accademia del bene e del male di Soman Chainani


Buona giornata cari Lettori!Oggi parliamo di un libro, la cui trama sembra uscita direttamente da una delle fiabe dei fratelli Grimm..

L'accademia del bene e del male è quella che si può tranquillamente definire una magica favola moderna!

Le protagoniste della storia sono Agatha e Sophie, due ragazzine che vivono a Gavaldon, un piccolo villaggio circondato dalla foresta, dove ogni quattro anni due bambini vengono scelti dal Gran Maestro per studiare all'Accademia del bene e del male. Sono moltissime le leggende riguardo questa presunta accademia che dovrebbe trovarsi oltre il bosco, ma che nessuno ha mai visto. Sophie e Agatha sono come il giorno e la notte: Sophie è una vera principessa, con la sua chioma bionda e il portamento principesco è convinta che sarà lei la prescelta del Gran Maestro e che finalmente potrà studiare alla Scuola del bene, il posto a cui sente di appartenere. Agatha invece è una ragazzina timida, a cui non piace particolarmente la compagnia degli altri, anche perchè viene costantemente presa in giro per il suo aspetto non proprio convenzionale. L'unica sua amica è Sophie, anche se a differenza sua Agatha non ha alcuna intenzione di essere rapita per essere portata in un posto che non conosce... Quando il Gran Maestro arriva e rapisce proprio le due amiche, Sophie non potrebbe essere più felice, almeno fin quando non viene lasciata nella Scuola del Male, mentre Agatha viene assegnata a quella del Bene. A nulla serviranno gli strepiti e le proteste di Sophie che è convinta di essere stata assegnata alla scuola sbagliata e vorrebbe scambiare il suo posto con quello di Agatha, che secondo lei è una strega fatta e finita e non ha nulla di principesco.Tra lezioni di bellezza e portamento principesco e qualche lezione di Storia della cattiveria, Sophie e Agatha scopriranno che non sempre tutto quello che sembra buono o cattivo lo è davvero...

Questo romanzo è una boccata d'aria fresca nel panorama letterario. E' una lettura sicuramente adatta ad un pubblico di giovani lettori, ma gli insegnamenti che contiene lo rendono adatto a tutti! La storia raccontata trae chiaramente spunto dalle favole classiche che tutti conosciamo, che vengono riprese e modificate al fine di renderle moderne e adatte alla storia. L'accademia del bene e del male è composta da due scuole distinte: la Scuola del Bene, dove i buoni, chiamati Sempre, studiano per divenire principi, principesse o comunque qualsiasi personaggio delle favole che abbia a che fare con il mondo del bene; dall'altro lato abbiamo la Scuola del Male, dove i cattivi, i Mai, studiano trappole, storia dei cattivi che li hanno preceduti e imbruttimento, per diventare i nuovi Tremotino, Grimilde, i nuovi e le nuove streghe,orchi,troll e quant'altro...

Sophie e Agatha si sentono immediatamente a disagio, non credono che quello sia il loro posto, almeno all'inizio, almeno fin quando non si rendono conto che l'essere Sempre o Mai non dipende dall'aspetto, bensì da quello che si ha nel cuore...

Attraverso una prosa elegante, fantasiosa e descrittiva al punto giusto l'autore crea una storia originalissima, accattivante e ricca di carattere! L'ambientazione è descritta in maniera magistrale, ogni aspetto è spiegato minuziosamente, e oltre ad una bella storia ci sono anche dei personaggi ben caratterizzati e che nel corso del romanzo fanno un percorso ben definito. Il volume è arricchito da delle illustrazioni meravigliose che aiutano il lettore a entrare ancora più in sintonia con la storia.

Ma uno dei punti di forza del libro è sicuramente il messaggio che l'autore vuole far arrivare ai suoi lettori: l'importanza di non fermarsi all'apparenza, di non giudicare senza prima conoscere davvero. Mai credere di conoscere qualcuno solo per il suo aspetto, perchè molto spesso il cuore nasconde ben altro, e la storia di Agatha e Sophie lo dimostra egregiamente.
Una storia che ha le atmosfere di una favola,e che come ogni favola che si rispetti ha una morale ben precisa che vi resterà nel cuore! Una lettura imperdibile!

"Non importa ciò che siamo,
ma ciò che facciamo..."

Commenti

  1. Ciao Rosa è tanto che non mi reisce di passare a trovarti qui alla Fenice
    Ora sono qui per un saluto e per invitarti a Passaere al Rifugio degli Elfi dove è in corso un Link Party
    http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/2015/03/link-party-degli-elfi-per-la-primavera.html
    Se hai voglia di promuovere il tuo blog condividendo - puoi passare la Rifugio e leggere nel link le poche cose necessarie per partecipare al Link party
    Spero che tu participi
    Bello il libro che presenti ....... mi attira abbastanza ;-) in effetti
    Un saluto, buon pomeriggio e migliore continuazine di settimana

    RispondiElimina

Posta un commento