[Segnalazione] Ci vediamo su FB di Lavinia Brilli

L'autrice ha voluto sorridere di chi usa Facebook come vetrina della propria vita sociale, soprattutto in provincia dove tutto accade nel bar sotto casa. Ha cercato di raccontare la piccola storia di una donna che cerca qualcosa di diverso dalla vita di tutti i giorni per poi rivalutare la semplicità della sua famiglia.

Genere: Chick-lit
Prezzo E-Book: 0,99 €
Pagine: 161
Diana, mia cugina Diana che vedo solo una volta l’anno quando vado a Milano a fare spese, tornando regolarmente a mani vuote perché i negozi dove mi porta mi mettono in soggezione, vuole venire a divertirsi qui dove il massimo della vita è la spesa fai-da-te al supermercato, con tanto di lettore ottico e brivido di suspense per il controllo a campione. Forse ho un po’ calcato la mano nelle mie ultime e-mail. Devo aver accennato a qualche festa o gita o cena, tanto per non sfigurare con lei che racconta di essere sempre in giro con gente che finisce su Diva e Donna tutte le settimane. Ma adesso come me la cavo?”

Lisa ha superato da un po’ i quaranta e si sente in piena mezza età. Tra supermercato e parrocchia, tra un marito misantropo e un lavoro deprimente, la sua vita è spumeggiante come una coca sgasata. Eppure guardandosi intorno vede gli altri quarantenni in pieno fervore, a caccia di divertimento come adolescenti in ritardo di qualche decennio. Mentre lei occupa il suo tempo preparando la merenda agli amici dei figli, le sue uniche due amiche passano da un pub a una discoteca, pubblicando immancabilmente i selfie su Facebook per dimostrare ad amici e conoscenti quanto si divertano. E Lisa è proprio tra quelli che si collegano a Facebook per guardare la vita degli altri dal buco della serratura, senza mai pubblicare niente (chi vorrebbe guardare le foto di una consulta scolastica o di una serata davanti alla tv?) L’annuncio della visita di sua cugina Diana, regina delle serate milanesi e desiderosa di conoscere la vita notturna della provincia, getta Lisa nella disperazione e la costringe a cercare un modo per allargare il suo giro di amicizie. Dopo aver tentato di tutto, Lisa ha un’illuminazione e architetta un piano per rendere la sua vita più interessante proprio con l’aiuto di Facebook, ma imbranata com’è le sarà difficile evitare figuracce e camminare in equilibrio sul filo delle bugie. E adesso anche il rischio di perdere il marito è dietro l’angolo…

Lavini Brilli è una over quaranta come il personaggio del suo romanzo e vive con marito, figlio e un amatissimo gatto. Esercita una professione in ambito scientifico, ma essendo cresciuta in una famiglia di lettrici compulsive ha sempre coltivato il suo interesse per la lettura e di recente per la scrittura.

Commenti