[Recensione] Dov'è finita Audrey? di Sophie Kinsella


Buon pomeriggio #FeniLettori! Oggi parliamo di un libro a cui tenevo molto. Sophie Kinsella, per genere, è una delle mie scrittrici preferite, il suo modo di scrivere pulito, lineare e semplice mi ha da sempre colpito, ma ....si ma...questo approccio Young Adult verso il mondo giovanile, NON MI è PIACIUTO!

Il tema fondamentale è il bullismo, o almeno così pare di intravedere fra le righe. La protagonista sembra fin troppo fragile, la storia è carina ma nulla di più. Non oserei dire che è meravigliosa ma passabile.

Oltre al tema fondamentale c'è un tema velato nascosto tra le righe, la difficoltà dei genitori di educare i propri figli. Ogni genitore vuole il meglio per il proprio bambino e qui in questo romanzo si denota altamente la madre chioccia che viene a crearsi. L'amore che ha per i propri figli e soprattutto per Audrey la protagonista che ha avuto un problema e ora soffre di crisi/dapanico di folla se così lo vogliamo chiamare.  Non guarda negli occhi nessuno, porta degli occhiali da sole, è a suo agio solo nei luoghi in cui si riconosce e non riesce più ad uscire di casa. 
 
L'argomento viene affrontato in maniera blanda e la storia è raccontata dalla stessa Audrey (come se fosse un diario). La copertina, non credo sia in tema con il racconto che sembra glamour e molto fashion! Tutto ciò che la protagonista non è....anzi...si veste di nero e porta occhiali scuri. 

Lo stile pulito e semplice qui si ridimensiona contorcendo le frasi a un pubblico più giovane e al mondo che gli adolescenti hanno, un mondo ormai fatto di computer, giochi online e cellulari.

I personaggi sono molto carini, non disdegnano di iniziative e tutti vorremmo conoscere un ragazzo come Linus che ci aiuta a superare gli ostacoli. La Kinsella, supporta la spensieratezza dei bambini, come il fratellino Felix che è sempre di buon umore non pensando minimamente alle paranoie che si fanno i grandi. Un romanzo da leggere sotto l'ombrellone senza troppe pretese! Buona Lettura....

Commenti

  1. A me la Kinsella non ha ancora convinto del tutto! Ho quasi tutti i suoi libro e devo dire che alcuni li ho divorati, altri invece avrei voluto bruciarli.. Quindi ora vado molto cauta con lei.. E questo suo ultimo libro, non saprei..

    RispondiElimina
  2. Io non ho letto nulla della kinsella ma ricordo di aver regalato due suoi romanzi a mia sorella.. lei non legge molto quindi penso non li abbia mai letti :/ quindi non posso dire di amarla o meno..ho sentito spesso pareri positivi ma la cosa che mi lascia in dubbio è il fatto che vengono pubblicati i suoi libri con frequenza e temo siano simili tra di loro. Mi dispiace per la 'delusione' che hai avuto nel leggere questo romanzo...

    RispondiElimina
  3. Della Kinsella ho letto solo "I love shopping", ho intenzione di continuare la serie... ma questo proprio non mi attira! :/

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    io l'ho letteralmente divorato in tre giorni e l'ho trovato un libro davvero carino, allegro, ironico e frizzante.
    Ho letteralmente adorato Frank e Linus, ma sinceramente sin dalle prime pagine la madre cominciava a preoccuparmi e la conclusione è una sola: pazza psicopatica ahah.
    Non so tu, ma io ho trovato meravigliosa la metafora (molto concreta in realtà) degli occhiali *-* E dire che io pensavo che i libri della Kinsella fossero scialbi e privi di alcun significato... Come mi sbagliavo! Libri della Kinsella da consigliare?
    Se ti va di leggere cosa ne penso di questo libro ti lascio il link alla mia recensione: Raggywords: Recensione 'Dov'è finita Audrey' .
    Scusa per l'eventuale spam indesiderato,
    _Rainy_

    RispondiElimina

Posta un commento