[Recensione] Tutta colpa di certi romanzi di Elizabeth Maxwell


Buon pomeriggio cari Lettori! 
Il caldo mi sta uccidendo,se continua così credo che prenoterò un volo di sola andata per l'Alaska!
Oggi parliamo di una tipica lettura da ombrellone...

Tutta colpa di certi romanzi ha per protagonista Sadie Fuller, una donna single alle prese con sua figlia, una domestica tedesca che sembra osservarla sempre con spirito critico e il suo lavoro come scrittrice. Di sera Sadie diventa K.T. Briggs,una scrittrice di romanzi erotici. La sua vita sentimentale però è tutt'altro che appassionante, anzi passa le serate in casa a scrivere e non riesce a procurarsi uno straccio di appuntamento.
Durante la stesura del suo ultimo romanzo, Sadie incontra in un supermercato un uomo che sembra la copia esatta del personaggio maschile della sua storia.
Ma quell'uomo è proprio Aidan, sbucato direttamente dalle pagine del suo romanzo alla ricerca della sua Lily.
Tentando di scoprire come una cosa del genere sia potuta accadere, Sadie capirà forse anche quello che desidera davvero per il suo futuro...

Ho letto questo romanzo in poco tempo, grazie ad uno stile lineare, scorrevole e senza troppi fronzoli. La protagonista è una donna divertente, con l'autostima sotto i piedi e una doppia identità che tira fuori solo quando si siede al computer per scrivere.
La storia è molto semplice, a parte qualche improvviso e breve guizzo di originalità, e cade spesso anche in molti clichè propri del genere rosa.

Ho apprezzato la piega che la storia prende dopo l'introduzione, perchè si scosta leggermente dalla norma e attraverso degli espedienti narrativi abbastanza originali diventa più intrigante e fantasiosa. I protagonisti sono alcuni tra i soliti personaggi che ritroviamo in questo genere di libri, anche se in questo caso ci sono anche i personaggi che escono direttamente dal romanzo di Sadie, scelta che ha dato alla storia un carattere particolare.

Alcune parti della storia mi hanno divertito abbastanza, altre invece mi hanno annoiato,ecco perchè ho deciso di dare la sufficienza a questo romanzo nonostante non sia tra le mie letture preferite. Una lettura tipicamente estiva e senza troppe pretese! Buona lettura!


Commenti

Posta un commento