[Recensione] Tutto ciò che sappiamo di noi due di Colleen Hoover


Buona giornata cari Lettori e buon inizio di settimana! Oggi parliamo del seguito di Tutto ciò che sappiamo dell'amore (recensione qui)...

Tutto ciò che sappiamo di noi due riprende poco dopo la fine del primo volume della serie, narrandoci lo sviluppo della storia di Will e Lake.
Dopo una serie di eventi drammatici che li hanno portati, dopo la morte dei genitori, ad assumersi la responsabilità di crescere i loro fratellini, Will e Lake sembrano aver trovato un certo equilibrio.
E' vero che organizzarsi tra università, casa e famiglia non è certo semplice, specialmente per due ragazzi giovani come loro, ma il loro programma per il futuro sembra stia funzionando abbastanza bene.
Nonostante si vedano poco, Will e Lake sono comunque uniti e cercano di ritagliarsi quel poco tempo che gli resta per stare insieme.
Ma quando dal passato di Will torna Vaughn, tutti i piani che avevano fatto vengono improvvisamente sconvolti, sconvolti principalmente dal dubbio e dall'incertezza di Lake che non sa più se può fidarsi o meno di Will e dei suoi sentimenti...

Quello che avevo amato in Tutto ciò che sappiamo dell'amore era il fatto che la storia mi aveva emozionato moltissimo, mi ero affezionata ai personaggi e non vedevo l'ora di poter leggere il seguito della loro storia. Ma purtroppo devo ammettere che, almeno in parte, Tutto ciò che sappiamo di noi due mi ha deluso.

Stavolta a narrarci la storia non è più Lake, ma bensì Will, scelta che all'inizio mi ha lasciata un po' interdetta ma che devo dire alla fine si è rivelata una scelta giusta. Come nel precedente libro avevamo avuto modo di entrare direttamente nella mente di Lake, stavolta possiamo conoscere meglio Will. La storia parte lentamente e si sviluppa nello stesso modo, se non fosse per un inaspettato guizzo finale che ha reso la storia meno monotona.
Quello che nel primo libro mi aveva emozionato, principalmente la storia di Will e Lake, stavolta non mi ha toccata più di tanto.

Non so se sia perchè è passato molto tempo dalla lettura del primo libro o sia semplicemente un mio cambiamento di gusti in fatto di letture, ma ho trovato la storia molto meno emozionante, quasi banale.
Fino a circa metà del libro ho fatto fatica ad andare avanti, ma dopo aver superato la metà ho ritrovato in parte le cose che avevo amato nel primo libro. Will finalmente lotta per Lake e le dimostra che la ama davvero. Tornano le gare di slam, le gare di poesia che anche in questo libro costituiscono alcune tra le parti più belle e tornano in scena anche i sentimenti e le emozioni che la Hoover è così brava a portare a galla!

Anche se l'inizio mi ha delusa, con il proseguire della lettura ho ritrovato l'entusiasmo per la storia e sono finalmente riuscita ad apprezzarla di più. Resta comunque il fatto che, a mio parere, il primo volume della storia resta il più bello!
Romanticismo, poesia e un pizzico di umorismo! Buona lettura!


Valgono tutto il dolore,
tutte le lacrime,
ogni errore... 
Il cuore di un uomo e di una donna innamorati?
Valgono tutto il dolore del mondo!

Commenti

  1. Mi ispirano queste storie anche se a volte si rivelano banali :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Ilaria :D Della Hoover ancora non ho letto niente :3 Ma sicuramente non inizierò da questo libro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy :) La Hoover mi piace abbastanza ma stavolta l'ho trovata un po' sottotono. Ti consiglio il primo,è molto più bello!

      Elimina

Posta un commento