[Rubrica: Italian Writers Wanted #14]

Buongiorno miei cari #FeniLettori, quattordicesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self  o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!
Dopo aver attraversato la Svezia, il cacciatore di lupi mannari Einar Ivarsson arriva nella piccola e silenziosa città di Falun. Lì viene ingaggiato per uccidere Kirsi, una ragazza che due mesi prima si è tramutata in mannaro, aggredendo due uomini. Ma niente è ciò che sembra e, tra apparizioni misteriose e rivelazioni oscure quanto pericolose, Einar si troverà a dover fare delle scelte difficili che riporteranno a galla il suo passato.

Giada Bafanelli ha 27 anni e le sue più grandi passioni sono sempre state la musica e la narrativa, specialmente di genere fantasy. Oltre al racconto urban fantasy “Alone. Il solitario”, ha pubblicato il romanzo fantasy ispirato alla mitologia norrena “La figlia della vendetta” e il prequel “I giardini di Asgard”.

Andrea è un giovane neo imprenditore, appassionato di viaggi. Ama la lettura e passa intere giornate in biblioteca. È perdutamente innamorato di Kari, ragazza tunisina da poco giunta in città. Entra in possesso casualmente di un documento cartaceo, scritto probabilmente dal famoso alchimista Cagliostro. Ma sulle tracce dell'antico reperto ci sono loschi e pericolosi individui pronti a tutto! Tra improvvisi balzi spazio-temporali e fughe repentine, Andrea dovrà vedersela anche con un terrificante killer giunto dall'Africa. Riuscirà a proteggere la sua amata Kari e a risolvere l'arcano mistero celato nell'indecifrabile foglietto scritto col sangue?
Michele Sbriscia è nato a Fano (PU) l’8 Agosto 1970. E’ sposato con Lara e ha 2 figli, Giorgia e Matteo. E’diplomato in elettronica ed ha la fortuna di lavorare nel settore da venti anni. Questo è la sua prima fatica.
Trilogia Phoenix:

Mya sembra non potersi mai godere il suo amore, prima la tragedia con il suo uomo in fin di vita e poi, quando le nubi sembrano lasciar posto al sole, ecco piombare nuovamente l’oscurità nel suo rapporto con Noah. Difatti lui, dopo aver appreso i peccati del padre, inizia a covare rabbia e rancore, ignorando che questi sentimenti lo stiano allontanando dalla sua ragione di vita: Mya.Quest’ultima tenta con tutte le sue forze di stargli vicino, ma troppi sono i segreti che Noah nasconde, che non vuole rivelarle solo per tenerla al sicuro, ma quando il muro che li separa diventa invalicabile è costretta a malincuore a concedergli spazio e ad allontanarsi. Ma tutto ciò che viene celato è destinato a essere scoperto prima o poi…
Riusciranno i suoi sentimenti a riportarlo sulla retta via, a farlo emergere dal baratro? Mya e Noah saranno destinati a tornare insieme e a volare uniti verso il loro cielo?
Rossella C. è una ragazza di 26 anni, laureata in lettere e filosofia e insegnante ‘precaria’ di italiano. Vive a Napoli con la sua famiglia. Tra le diverse passioni oltre la scrittura c’è anche la pittura. Adora dipingere scene astratte con i colori più veri. Ali di cenere è in assoluto il suo libro d’esordio ed è il primo volume di una trilogia dal nome Phoenix.
Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato off uscato e  doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre.  Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amich e, Rita e  Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca  della madre.  Ma il tragitto non sarà privo di pericoli e fra motel  e stazioni di servizio  apparentemente silenziosi  aleggia  una  creatura  metà  donna  e  metà falena che segue e terrorizza le ragazze in un vortice di violenza, sangue e orrore.
Ivo Gazzarrini vive a Ponte a Egola (Pisa). Ha pubblicato i libri "Non Sono Morto" (Prospettiva Editrice 2002), una raccolta di racconti horror e noir,  Il Male Intorno (FM edizioni 2005), il saggio Bruno Mattei – L’Ultimo Artigiano scritto insieme a Gordiano Lupi (Il Foglio edizioni, 2013) e l’ebook Esistenze (autoprodotto, Bloodword, 2014). Vari racconti in diverse antologie fra cui il racconto Punti Su Cui Riflettere   nell’antologia  Occidente  Sole  (Serarcangeli  editrice 2001), L’opera di Farinetti nell'antologia Tributo a Lovecraft (Magnetica edizioni 2006), Day Z nell’ebook Racconti da Paura (Libro Aperto edizioni 2013),  Halloween Rosso Sangue in  Halloween all’Italiana (CIESSE  edizioni  2013),  Colpo  di  Genio   in  La   Serra  Trema (Dunwich  edizioni,  2014).  I  racconti  brevi  Anomalie, L’albero  di Natale  e Babbo  Natale  Bugiardo  nell’antologia Schegge  per  un Natale Horror 2014 (Letteratura Horror, 2014)  Per il cinema ha scritto le sceneggiature dei film Bad Brains, Nympha, e Colour From The Dark, tutti per la regia di Ivan Zuccon.
Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita  e conduce  un’esistenza  al  limite,  fra  alcol,  droga  e  sesso,  attratta  senza  via  di scampo in una spirale discendente di autolesionismo. Quando  sul  suo  cammino  incontra  Stuart,  sembra  riuscire a  trovare nuove  espressioni  per  i  suoi  desideri  estremi.  Viene  a  con tatto  con gente pericolosa, all’improvviso impossibilitata a comprendere dove  finisca la finzione e cominci l’orrore, quello vero.  Helena è convinta di non temere nulla, ma scoprirà di avere commesso un errore, di avere fatto un passo troppo in là. Benvenuti allo show, il grande spettacolo di Devil Inside.
Pietro Gandolfi si alimenta di orrori, poi li digerisce fino a espellerli ricoperti da una patina di  puro disagio. C’è chi continua a paragonare il suo lavoro a quello di Stephen King, anche se lui è ancora dell’idea di ispirarsi più a Clive Barker e Richard Laymon. In fin dei conti non gli importa,  almeno  fino  a  quando  non  verrà  paragonato  a  Federico Moccia.  Ha pubblicato l’antologia personale Dead of Night, i romanzi La Ragazza di Greenville e William Killed the Radio Star, e il romanzo breve Avventura  alla  Stazione  di  Servizio;  suoi  racconti  compaiono  in Il paese dell’oscurità, Urban Italian Legend Volume II, Poker d’orrore, Un assaggio di Dunwich (distribuito anche  in  inglese) e Splatter. Ha anche pubblicato in proprio il romanzo breve Who’s Dead Girl? e la raccolta di tre racconti Bloodbath. Ha  debuttato  da  poco  con  il  suo  primo  fumetto, The  Noise,  per  le matite di Nicola Genzianella (Dampyr) e la pubblicazione in inglese di William Killed the Radio Star è ormai prossima. Suo  è  il  terzo  capitolo  del  ciclo Cthulhu Apocalypse,  con  la  novella Ben & Howard. Per lui l’orrore non ha frontiere, è sufficiente che si dimostri abbastanza  viscerale  e  diretto  da  tenere  alto  l’interesse  del pubblico.  Senza filtri, senza censure. Perché l’orrore è tutto attorno a noi, basta avere il coraggio di non voltare la testa dall’altra parte.

Commenti

Posta un commento