[Recensione] Siamo tutti fatti di molecole di Susin Nielsen


Buonasera cari Lettori! Per la recensione di oggi ci dedichiamo ad un romanzo dell'editore "Il Castoro"...

Siamo tutti fatti di molecole è un romanzo molto attuale che parla di famiglia e relazioni interpersonali.
I due protagonisti della storia sono Stewart e Ashley.
Stewart ha perso la mamma e si ritrova a iniziare una nuova vita con il padre che si è innamorato di Caroline.
Ashley ha appena assistito alla fine del matrimonio idilliaco dei suoi genitori e sta per subire un ulteriore shock. Stewart e suo padre si trasferiscono a casa di Ashley e di sua madre Caroline, d'ora in poi i quattro saranno una famiglia.
Per Ashley avere come fratellastro Stewart, che lei definisce un piccolo nerd stramboide, è un vero supplizio sopratutto perchè teme che la presenza del ragazzino nella sua stessa scuola possa rovinare la sua impeccabile reputazione di prima donna. Tra alti e molti bassi la nuova famiglia di Stewart e Ashley dovrà trovare il modo di collaborare e trovare il giusto equilibrio...


Questo romanzo si è rivelato una lettura molto piacevole e ricca di belle riflessioni sul significato della famiglia e sul suo valore.
Ashley e Stewart sono totalmente diversi, diverse sono le loro abitudini e il modo in cui sono vissuti, ma improvvisamente si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto e a far parte della stessa famiglia.
Stewart, nonostante il dolore ancora vivo per la perdita della madre, è entusiasta di questo cambiamento perchè finalmente suo padre è di nuovo felice, e anche perchè ha sempre desiderato una sorella. Peccato che Ashley, ragazzina viziata e spesso egoista, non condivida il suo entusiasmo.

Per Ashley il cambiamento è una vera e propria tragedia, sopratutto perchè rischia di minare la sua immagine di reginetta della scuola. Abituata ad ottenere ciò che vuole e turbata per la separazione dei genitori, non riesce ad accettare il nuovo equilibrio familiare e rischia di comprometterlo con i suoi comportamenti sbagliati. Pian piano però anche lei capirà l'importanza della famiglia e il valore che hanno le persone che la amano non per la sua bellezza, ma per ciò che è davvero.

Il libro ha una cover stupenda che esprime perfettamente le personalità dei protagonisti, l'edizione inoltre è molto bella e curata. L'autrice ci racconta una storia che va ad esplorare i rapporti interpersonali, specialmente quelli familiari, e il modo in cui questi poi ci influenzano e ci portano a cambiare nel corso del tempo. 

Lo stile è molto delicato, scorrevole ma anche ironico e divertente. La narrazione si divide tra il punto di vista di Stewart e quello di Ashley, in questo modo abbiamo una visione più completa della storia e riusciamo ad entrare in perfetta sintonia con i personaggi.

Mi è piaciuto moltissimo il punto di vista di Stewart, un ragazzino speciale e dalle mille doti che riesce a vedere oltre le apparenze. Molto diversa invece è Ashley che spesso si rende insopportabile, ma che con il proseguire della storia finalmente cambia e capisce cosa è davvero importante.
Ho apprezzato il modo in cui l'autrice ha sviluppato la storia e come è riuscita a mettere la famiglia al centro di tutto, esaltandone l'importanza e il valore. Inoltre il percorso dei protagonisti è molto interessante e spinge alla riflessione.
Una storia di una famiglia particolare che riesce a superare le difficoltà e a dimostrare che con l'amore si supera tutto! Buona lettura! 

Il mondo è un posto pericoloso. Non per via di quelli che compiono azioni malvagie, ma per via di quelli che stanno a guardare senza fare niente.


Commenti