[Movie Review] Il diritto di contare


Buona giornata cari lettori, buon inizio settimana e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata al grande schermo! Ormai la parola d'ordine per la scelta dei film da guardare in questo periodo è Oscar. Il recupero va avanti con uno dei film che aspettavo da più tempo.
L'incredibile storia mai raccontata di Katherine Johnson , Dorothy Vaughn e Mary Jackson, tre brillanti donne afroamericane che – alla NASA – lavorarono ad una delle più grandi operazioni della storia: la spedizione in orbita dell'astronauta John Glenn, un obiettivo importante che non solo riportò fiducia nella nazione, ma che ribaltò la Corsa allo Spazio, galvanizzando il mondo intero.
Il diritto di contare è probabilmente il film che desideravo vedere da più tempo, ero sicura che la storia mi avrebbe conquistata e così è stato.
Il film è basato sulla storia vera di alcune delle prime donne afroamericane che lavorarono alla NASA contribuendo a realizzare il progetto spaziale. Mentre il libro, che sto leggendo al momento, racconta una storia più corale partendo dagli anni della Seconda Guerra mondiale, il film si concentra principalmente su tre donne. Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson.

Katherine, genio della matematica e della geometria analitica, Mary. la prima ingegnere donna afroamericana a lavorare alla NASA e Dorothy, primo supervisore afroamericano delle calcolatrici.
Tre pioniere, tre donne dal genio immenso che riuscirono a distruggere le barriere della segregazione e a far valere il proprio talento.
Risultati immagini per il diritto di contare
Il diritto di contare esce in Italia l'8 Marzo, io l'ho visto in lingua originale perchè non ho la pazienza necessaria ad aspettare tutto questo tempo. C'è davvero poco da dire, ho amato questo film!
Trattandosi di una storia vera è impossibile non immedesimarsi nelle protagoniste e non sentirsi parte della storia. Ho trovato questo film semplicemente bellissimo, interessante e particolarmente toccante.

Risultati immagini per il diritto di contarePensare a quello che queste tre donne hanno dovuto affrontare per vedere riconosciuto il loro talento e il valore del loro lavoro e toccare con mano il coraggio e la forza di volontà che hanno dimostrato, è davvero d'ispirazione per chiunque. 
Le tre attrici interpreti, Taraji P. Henson, Janelle Monàe e la sempre bravissima Octavia Spencer, sono state eccezionali, le loro performance sono ineccepibili e riescono a trasmettere perfettamente il messaggio che la pellicola vuole mandare.

La corsa allo spazio si è svolta in un periodo in cui gli afroamericani ancora subivano la piaga della segregazione, pur lavorando alla NASA queste donne erano costrette a stare in stanze separate, a usare addirittura dei bagni diversi, inoltre erano spesso sottovalutate. Il percorso compiuto dalle tre protagoniste ha segnato un punto di svolta per tutte le calcolatrici afroamericane che lavoravano al Langley. L'America non è solo arrivata nello spazio in quegli anni, gli americani capirono anche che diverso non significa inferiore, che il talento non ha razza nè sesso e che la forza di un paese spesso sta proprio nell'essere uniti nonostante le differenze.

Finora Il diritto di contare è probabilmente uno dei film più belli ed emozionanti tra i nominati agli Oscar di quest'anno, quindi a Marzo tutti al cinema ad applaudire la forza di queste donne incredibili!

Risultati immagini per hidden figures gif
Buona visione e alla prossima!

Commenti

  1. Anche io l'ho dovuto per forz avere in lingua, ma ancora devo vederlo. Ieri ho dato la precedenza a La La Land, e devo dire che mi è piaciuto parecchio. Il prossimo sarà ovviamente Il diritto di contare.

    RispondiElimina

Posta un commento