[Recensione] L'anno dei fiori di papavero di Corina Bomann


Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Ieri sera c'era la cerimonia degli Oscar, mi ero ripromessa di seguirla ma ho realizzato di non avere più l'età per fare nottata. Ma, bando alle ciance e passiamo alla recensione di oggi.  

L'anno dei fiori di papavero ha per protagonista Nicole. L'unica cosa che Nicole ha sempre desiderato è una famiglia numerosa, la cosa che le è mancata essendo cresciuta solo con la madre. Il suo fidanzato David però non è d'accordo, così quando Nicole scopre di essere incinta, il loro rapporto si incrina e finisce. A qual punto, dopo aver scoperto che il suo bambino ha un difetto cardiaco, Nicole si rivolge alla madre Marianne per tentare di scoprire s quel difetto può essere stato ereditato da quel padre che non ha mai conosciuto e di cui Marianne si è sempre rifiutata di parlare. Marianne non avrà altra scelta se non quella di raccontare a Nicole del periodo che passò in Lorena, dove lavorò come insegnante di tedesco e dove conobbe Michel.

Questa storia, sospesa tra passato e presente, racconta le vicende di due donne che hanno avuto il coraggio di seguire il proprio cuore.
La gravidanza di Nicole e il difetto cardiaco del suo bambino, diventano un modo per scoprire finalmente la verità su suo padre e sul passato della madre, storie di cui Marianne non ha fatto mai parola. A questo punto la storia si sdoppia, torniamo indietro fino agli anni '70, gli anni in cui una giovane Marianne, insegnante di tedesco, viene spedita in un paesino della Lorena, un luogo in cui era ancora radicato l'odio per i tedeschi.

Non è la prima volta che leggo un romanzo della Bomann, anche stavolta ho apprezzato particolarmente il suo stile scorrevole, elegante e ricercato nonchè la narrazione divisa tra due storie, una che si sviluppa nel presente e l'altra nel passato. Essendo un'amante di storia, mi è piaciuta tantissimo la parte ambientata negli anni '70 in Lorena, ho trovato la storia di Marianne davvero molto bella e intrigante.

Allo stesso tempo nel presente abbiamo la storia di Nicole, una donna il cui desiderio più grande è sempre stato quello di avere una bella famiglia, desiderio che si scontra con quello del suo fidanzato. Nicole e Marianne hanno molti aspetti in comune, entrambe sono forti, indipendenti e coraggiose. Le loro storie un po' si compensano e ovviamente si intrecciano.

Un romanzo emozionante, dalle ambientazioni magiche. Una storia commovente in cui l'amore gioca un ruolo importante. Buona lettura!

Commenti