[Recensione] Fiori di magnolia di Rosa Ventrella


Buona giornata cari Lettori e buon inizio settimana! Cosa farete in questa giornata di festa? Io più tardi andrò a fare una passeggiata al mare, intanto parliamo di un romanzo tutto made in Italy...

Fiori di magnolia racconta la storia di Nina, o Ninette come tutti la chiamano. Ninette vive a Castro, un piccolo paesino del Salento, insieme alla zia e al marito. Ninette non ha mai conosciuto suo padre, dopo la morte della madre è stata adottata dalla zia e da allora ha sempre vissuto con lei e con l'ambiguo e infedele marito. Ma Ninette sogna ben altro per il suo futuro, vuole andare via da Castro, lasciare quel paesino claustrofobico e partire per la Francia per studiare arte e diventare una pittrice famosa. I suoi sogni si scontrano con Vittorio, un giovane cameriere di cui si innamorerà perdutamente. Vittorio però parte per l'America promettendole di tornare a prenderla, promessa che non manterrà. A quel punto Ninette decide di prendere in mano le redini della sua vita e parte per la Francia.
Fiori di magnolia è una bella storia di rinascite e nuovi inizi ambientata tra il Salento e la Francia.
Ninette vuole diventare una pittrice famosa, è convinta che la chiave per realizzare i suoi sogni sia Parigi, ma ben presto, dopo aver incontrato Vittorio, i suoi sogni prendono un'altra direzione. La partenza di Vittorio per l'America la costringe ad aspettarlo in quel paesino dalla mentalità tanto chiusa che odia. Quando capisce che Vittorio non tornerà più, Ninette lascia Castro e parte per la Francia decisa finalmente a realizzare quei sogni che per tanto tempo ha tenuto chiusi in un cassetto.

Ho trovato questo romanzo molto bello e dalle ambientazioni estremamente affascinanti. Lo stile dell'autrice è molto scorrevole ma allo stesso tempo elegante e ricco di belle descrizioni. La narrazione è divisa in tre parti che vanno a scandire le varie fasi della vita di Ninette.

La parte che ho apprezzato maggiormente è proprio il percorso che fa la protagonista. Ninette mi è piaciuta molto, è un personaggio forte, caparbio e deciso, il percorso che fa la porta a cavarsela spesso da sola e ad affrontare dolori con cui ha sempre convissuto. L'arrivo in Francia e infine il culmine della sua vita lì, con la realizzazione dei suoi sogni, rappresentano una vera rinascita.

Come dicevo le ambientazioni sono molto belle, partiamo dal Salento, per poi passare in Francia e infine arrivare in America. L'autrice ha la capacità di descrivere luoghi e personaggi in maniera così vivida da farceli sembrare reali. Una storia emozionante che dimostra che non è mai troppo tardi per realizzare i propri sogni! Buona lettura!

"Costringiti a vivere. E ogni giorno che passa soffri un po' meno, finchè non senti quasi più nulla."

Commenti