[Rubrica:TeenReview#37] Recensione-Perfect di Alison G. Bailey


Buona sera lettori!Buon sabato e buon fine settimana.
Domani è domenica... finalmente potrò leggere in pace *^*
Anyway,mi è successa una cosa molto brutta.
Avete presente quando leggete tanti libri stupendi di fila e poi capita quello che rovina tutto?
Ecco,questa settimana mi è successo questo.
"Può la vera felicità durare più di un attimo?
È quello che si domanda Amanda, diciotto anni e una vita di insicurezze, quando decide di rifiutare con ostinazione l’amore di Noah. Noah che è il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo cavaliere dall’armatura scintillante. Amanda sa che Noah potrebbe renderla felice, immensamente felice, ma sa anche che tanta felicità potrebbe non durare. E perdere Noah le spezzerebbe il cuore. Ecco perché preferisce rinunciare a lui, e all’illusione di un momento, piuttosto che vivere con il rimpianto di averlo perso per sempre. Per molto tempo Amanda e Noah si rincorrono, soffocando la passione che li divora, gettandosi a capofitto in storie sbagliate e avventure di una notte. Ma quando un tragico evento sconvolge la vita di Amanda, le cose cambiano. Costretta a lottare con tutte le proprie forze per ricominciare, la ragazza capisce che al mondo non esiste dono più prezioso di ogni singolo istante in cui possiamo respirare, correre, ridere e… amare. E si rende conto di non avere più nemmeno un secondo da sprecare. Perché, a volte, un solo attimo di felicità vale più di una vita intera."


Serie Perfect
1. Perfect, 
2. Past Perfect
3. Presently Perfect

Come ho già detto sopra,questo libro ha rovinato la sequenza di libri perfetti che ho letto negli ultimi due mesi.
Mai una gioia.
L'ho letto forzatamente,perché odio lasciare le cose a metà.
Per fortuna che lo stile dell'autrice è scorrevole,altrimenti lo avrei buttato dalla finestra o gli avrei dato fuoco.

Questo libro è un continuo tira e molla fra i due protagonisti.
Che poi manco tira e molla è,perchè saranno amici per quasi tutto il libro.
All'inizio è tutto molto infantile,già verso pagina 30 lo volevo buttare dalla finestra.
Ops...
Okay,magari all'inizio può anche essere un po' infantile perché i protagonisti sono dei bambini/ragazzi...ma...la protagonista continua ad essere infantile per 200 pagine.
Mentre leggevo pensavo:"Ma cosa ho fatto di male?"

A proposito della protagonista:è entrata nella mia lista nera.
Solito stereotipo:ragazza bella che si crede orribile,debole,depressa,insicura...
Dio che odio,
Solo verso la fine si è un po' aggiustata...ma un po' eh.

Il libro è una sorta di "frullato" fra After e Colpa delle stelle.
Motivi?
Ve li elenco:
-Vanno a letto dalla mattina alla sera (inizio a pensare che in America sia uno sport. "Hei che fai oggi?" "Io vado a letto con una tu?" "Io gioco a tennis.").
-Tumori a gogo. La gente non capisce che il libro non è per forza commovente e bello se ci inserisci un tumore,
Si okay,devo ammettere che quella parte è stata davvero molto forte e un po' mi ha colpito.
Ma la stanno usando tutti.
Cioè,basta dai.

Per me questo è stato uno dei soliti libri preconfezionati che,scusate la schiettezza,non sopporto.

In questa recensione sembro Ilaria quando recensisce per la rubrica #HatingBooksThatEveryoneLoves, hahaha.

"Può la vera felicità durare più di un attimo?








Commenti

  1. Una voce fuori dal coro fa sempre bene! La prossima volta ti presto la firma da Crudelia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si daihahahah. Mi sento malvagia di questo periodo :')

      Elimina

Posta un commento