[Anteprime Amazon Crossing Italia] La chiave del mistero di D.M. Pulley & Dire,fare,morire di L.J. Sellers


Pagine: 508  Prezzo: € 9,99
Data di uscita: 26 Gennaio 2016
È il 1998. Per anni la sede della vecchia First Bank di Cleveland è rimasta in stato di abbandono, perfettamente conservata, con i suoi segreti che il mondo esterno non ha saputo penetrare.
Vent’anni prima, tra inspiegabili sparizioni del personale e pesanti accuse di frode, gli investitori, in preda al panico, vendettero nel cuore della notte la più grande banca della città, impedendo l’accesso a clienti e dipendenti e sventando un’imminente indagine federale. Nella confusione che seguì, le chiavi delle cassette di sicurezza del caveau andarono perdute.
Negli anni successivi, i ricchi uomini d’affari di Cleveland tennero la verità sepolta nel grattacielo abbandonato. Gli uffici saccheggiati e le cassette di sicurezza dimenticate rimasero chiusi per anni, fino a quando Iris Latch, giovane ingegnere strutturista, vi si imbatte durante un intervento di riqualificazione. E mentre Iris disvela a poco a poco il sordido passato della banca, ciò che all’inizio era un piacevole diversivo dal lavoro d’ufficio si trasforma in ossessione. A ogni inquietante scoperta, Iris segue l’incombente ombra del passato addentrandosi nelle profondità del caveau della banca e presto si rende conto che la chiave del mistero costerà un prezzo altissimo.
Il primo romanzo di D. M. Pulley, La chiave del mistero, è stato ispirato dal suo lavoro di ingegnere strutturista a Cleveland (Ohio). Durante un sopralluogo in un edificio abbandonato, scoprì che il caveau sotterraneo era pieno di cassette di sicurezza non reclamate dai proprietari. Il mistero delle cassette la affascinò per anni, finché mise da parte la calcolatrice e iniziò a scrivere. La chiave del mistero ha vinto l’Amazon Breakthrough Novel Award nel 2014. D. M. Pulley continua a lavorare come consulente esterna e ingegnere consulente giuridico, analizzando le cause dei danni agli edifici e progettando ristrutturazioni. Vive nell’Ohio nordorientale con il marito e due figli e al momento sta lavorando al suo secondo romanzo.

Pagine: 370  Prezzo: € 9,99
Data di uscita: 9 Febbraio 2016
Kera Kollmorgan, infermiera e consulente per i giovani di Planned Parenthood, un consultorio di Eugene (Oregon), è già stata presa di mira da alcuni fanatici antiabortisti. Queste esperienze hanno solo rafforzato la sua determinazione. Un giorno, però, una bomba devasta la clinica e, poco dopo, il cadavere di una ragazzina curata da Kera viene ritrovato nudo in un cassonetto. La donna teme che la feroce guerra antiabortista nella piccola comunità abbia raggiunto un livello inaccettabile.
L’omicidio a sfondo sessuale di Jessie Davenport coinvolge da vicino il detective Wade Jackson. Padre single di una teenager, Jackson comprende meglio di chiunque altro i pericoli in agguato per le adolescenti. Non si aspetterebbe mai che le indagini lo porteranno a un gruppo di studi biblici per ragazzi, al lato oscuro della vita dei liceali e persino nei corridoi del potere. Si trova così costretto ad affrontare due sospettati radicalmente diversi, che non hanno niente in comune, tranne la passione per il sesso e la violenza.
Mentre Jackson intensifica la caccia all’uomo, Kera diventa una donna braccata, perseguitata da un devoto fanatico. Quando i destini dell’investigatore e dell’infermiera si incrociano, vendette moralizzatrici, segreti legati al sesso e ossessioni fatali minacciano di spazzarli via.
L.J. Sellers è nata a Eugene, Oregon, dove sono ambientati i suoi romanzi. Giornalista di successo e scrittrice di bestseller, è appassionata di ciclismo, di social network e di avventura. Amante del genere police procedural, annovera tra i suoi autori preferiti John Sandford, Michael Connelly, Ridley Pearson e Lawrence Sanders. Oltre alla serie sul detective Jackson, che comprende già otto romanzi, ha scritto anche tre thriller con altri personaggi. Quando non è impegnata a ideare trame di delitti, ama recitare e occasionalmente lanciarsi con il paracadute.

Commenti

  1. Il secondo mi sembra molto interessante, me lo segno!

    RispondiElimina

Posta un commento