[Recensione] Laggiù mi hanno detto che c'è il sole di Gayle Forman


Buon pomeriggio cari Lettori! Sto preparando il nuovo post per "I suggest you a TV Series" e, se tutto va bene, al massimo domani sarà online!
Intanto parliamo del nuovo romanzo di Gayle Forman...

Laggiù mi hanno detto che c'è il sole è un romanzo che affronta tematiche forti ma in maniera molto delicata, nel tipico stile della Forman.
Cody e Meg sono amiche da una vita, hanno condiviso i momenti più belli e i più difficili facendo sempre affidamento l'una sull'altra. Per Cody che non ha mai avuto una vera famiglia, a parte la madre Tricia troppo impegnata altrove per fare la mamma, i genitori,il fratellino e la stessa casa di Meg sono diventate anche le sue. Poi Meg, partita per Tacoma per studiare, si suicida improvvisamente, senza dare spiegazioni se non una email inviata ai genitori e a Cody.
Per Cody il tempo si ferma, non riesce a credere che la sua migliore amica, una ragazza speciale come Meg, si sia tolta la vita senza che lei si accorgesse di nulla.
Partita per recuperare gli oggetti personali di Meg, Cody si ritroverà a trovare delle informazioni sulla sua amica e sulla vita che conduceva a Tacoma e capirà che oltre a quella che credeva di conoscere, c'era anche un'altra Meg...



Mi sono ritrovata a leggere questa storia nel corso di una serata, prima attirata dalla trama e poi completamente catturata dalla storia che le parole della Forman dipingevano!

La storia che viene raccontata non è semplice nè banale, le tematiche trattate sono tematiche forti come il suicidio, i rapporti familiari difficili, l'amicizia e l'amore, tutti temi con cui l'autrice è bravissima a rapportarsi riuscendo a trattarli in maniera estremamente delicata e mai troppo dura.

La perdita di Meg per Cody significa perdere quella che lei credeva essere la parte migliore di sè stessa. Meg la spingeva a fare di più, a provare a migliorare la sua situazione, senza di lei Cody si sente persa, un guscio vuoto. Quando conosce i compagni di università di Meg e inizia a scoprire la vita che conduceva a Tacoma, Cody inizia a capire che forse non la conosceva come pensava.
Quando ritrova il suo computer, Cody inizia a scoprire dettagli su quello che è accaduto prima del suicidio di Meg, informazioni che potrebbero aiutarla a capire meglio cosa l'ha spinta a un atto così estremo. Aiutata dal misterioso Ben, Cody inizierà a raccogliere i pezzi di un puzzle più complesso di quel che crede...

Il nuovo romanzo della Forman si lascia leggere molto velocemente grazie al tipico stile leggero, scorrevole e lineare dell'autrice, che allo stesso tempo riesce a mettere in ogni parola, in ogni capitolo, sentimenti ed emozioni che diventano il punto focale del romanzo.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati e ho trovato particolarmente interessanti quelli che sono i personaggi principali: Cody e Ben. Entrambi sono oggetto di un bel percorso psicologico, specialmente Cody, che li porterà ad avere una nuova consapevolezza e a maturare.

I temi trattati sono difficili da mandar giù. Il suicidio giovanile è una vera piaga,  leggendo la storia di Meg e Cody ci si inizia a chiedere come sia possibile arrivare ad uccidersi, quali sono i meccanismi che si innescano nella mente di una persona e che la portano pian piano a prendere la decisione di spezzare la propria vita.
Oltre al tema del suicidio viene trattato anche quello dei rapporti familiari partendo dalla situazione difficile di Cody per arrivare alla quasi idilliaca famiglia di Meg. Anche l'amore ha un posto importante nella storia, ma non essenziale perchè in questo caso serve a completare il processo di crescita di Cody.

Il tema portante è ovviamente l'amicizia, l'amicizia vera, forte e che resiste a tutto o quasi. Il rapporto tra Cody e Meg rappresenta proprio l'amicizia ideale, ma nonostante questo rapporto fosse così forte a Cody mancava una parte di Meg, quella parte che l'ha portata alla morte. Per quanto crediamo di conoscere una persona in realtà non la conosciamo mai completamente, ognuno di noi ha parti nascoste che non mostra agli altri.
La Forman ritorna con un romanzo bellissimo in cui trovano spazio il dolore, la gioia, l'amore, l'amicizia, la speranza  e la voglia di ricominciare! Buona lettura!

Dobbiamo permettere alle ferite di cicatrizzarsi. Perdonare. A volte, il compito più difficile di tutti è perdonare noi stessi.

Commenti

Posta un commento