[Recensione] Bloodline (La guerra delle rose #3) di Conn Iggulden


Buona giornata cari Lettori! Oggi torniamo a parlare di Conn Iggulden e della sua serie ambientata nell'Inghilterra di Enrico VI. 

Bloodline è il terzo capitolo della serie storica che narra della Guerra delle due Rose, l'infinita battaglia tra Lancaster e York per il trono d'Inghilterra.
La storia riprende dopo la morte del traditore Riccardo di York le cui mire al trono l'hanno portato ad una morte violenta e indegna. Sembra che la Regina Margherita sia riuscita nell'intento di fermare le mire della famiglia York al trono e a liberare il marito per metterlo nuovamente sul trono.
Ma la morte dei vecchi traditori ha lasciato un segno impossibile da cancellare nei loro figli che, spinti dalla vendetta, intendono riprendersi quello che credono sia loro di diritto. E' così che ha inizio una nuova battaglia che vedrà ancora una volta protagonista l'esercito di Margherita contro le forze radunate da Edward di March, figlio del Duca di York, ora deciso a vendicare il padre e a prendersi il trono d'Inghilterra...

Nuove fazioni si formeranno e nuove battaglie verranno combattute, impregnando ancora una volta il suolo d'Inghilterra di sangue innocente e ribaltando gli equilibri di potere.


Questa serie storica non fa altro che migliorare ad ogni volume! Conn Iggulden è un genio della narrazione, riesce a narrare la storia in un modo così coinvolgente da rendere il lettore parte stesso di essa!
La storia riprende poco tempo dopo gli eventi di cui abbiamo letto in Trinity, secondo volume della serie. La Regina Margherita, col suo immenso esercito di inglesi e scozzesi, è riuscita a sconfiggere i traditori e a liberare il marito, garantendo così a sè stessa e al figlio un futuro sereno. O almeno questo è quello che crede.

In realtà il pericolo non è passato, i figli dei traditori sono pronti a vendicarsi, specialmente Edward di March. Il figlio di York, roso dalla rabbia per la sorte subita dal padre, è pronto a radunare uomini e armi e a marciare sull'esercito della Regina. Prima però, sfruttando il potere e la discendenza della sua famiglia, si fa nominare Re diventando Edoardo IV. In Inghilterra ci sono due Re, ma solo uno avrà la forza necessaria per tenersi la Corona e regnare sulla nazione quale unico sovrano.

Da amante della storia in generale e specialmente della storia d'Inghilterra, la serie di Conn Iggulden è esattamente il tipo di romanzo storico che amo leggere!
Lo stile dell'autore è perfetto, ricco di descrizioni ma mai pesante, scorrevole ed estremamente preciso e dettagliato in ogni particolare. La narrazione ha un ritmo velocissimo, adrenalinico che non lascia quasi respiro! Il libro è diviso in due parti e, nonostante la mole, la lettura risulta velocissima tanto che io l'ho finito di leggere in meno di due giorni.

La storia si fa sempre più interessante, la faida infinita tra York e Lancaster arriva in questo volume ad una svolta improvvisa. Nuovi personaggi prendono il posto dei vecchi forgiando nuove alleanze e creando dinamiche che l'autore gestisce alla perfezione.
Come sempre la storia è molto corretta e precisa dal punto di vista storico, il lavoro di ricerca e di studio di Iggulden è piuttosto evidente e ben fatto.
Inoltre credo che questo volume contenga qualcosa in più rispetto ai precedenti, forse in questo caso i sentimenti dei personaggi vengono fuori molto di più dando alla storia un tocco più personale ed emozionante.  

Non vedo l'ora di poter leggere l'ultimo capitolo di questa serie che concluderà quella che per me è diventata una delle serie storiche meglio scritte e più interessante degli ultimi anni! Date un'opportunità a questo fantastico autore, non ve ne pentirete! Buona lettura!

La corona d'Inghilterra è macchiata di sangue.
La vendetta sta per compiersi.



Commenti

  1. Non lo conoscevo, mi sembra molto carino, ma non so se lo leggerei

    RispondiElimina

Posta un commento