[Recensione] Un terremoto a Borgo Propizio (Borgo Propizio#3) di Loredana Limone


Buon Pomeriggio miei cari #FeniLettori! Oggi ci troviamo a parlare di un libro particolare e che ero molto curiosa di leggere. 

Un Terremoto a Borgo Propizio è il terzo libro della serie che si svolge nel piccolo Borgo. Tutto incentrato in questo fervente paesino, pieno di attività e delle più disparate personalità. Ritroviamo vecchi personaggi, già visti nel secondo libro e al quale ci siamo affezionati amabilmente. Tutto è così caratteristico ed elegante, anche la scrittura di Loredana Limone, forse a volte un pò troppo prolissa e poetica.

Se nel primo la storia è incentrata sull'organizzazione dell'evento del Festival Letterario, in questo ultimo libro vediamo la distruzione del Borgo e non solo in senso metaforico. Un forte terremoto si abbatte su esso e proprio quando sembra tutto distrutto un nuovo caso spunta all'orizzonte (una bella gatta da pelare per il Maresciallo Saltalamacchia) la morte di uno degli assessori e non è finita qui ,vi saranno tantissimi colpi di scena e molte verità svelate...


Il Borgo si presenta, sempre nella sua vecchia bellezza e sobrietà, anche con una ferita lacerante quale la decadenza di parte di esso, la latteria è distrutta e con lei anche molti altri edifici. Felice Rondinella ammaccato e ferito nella bellezza del suo essere cerca di recuperare ciò che può, ma creerà solo più fervore e malumore. L' Edil-Propizio da prima in fermento e in costruzione, verrà colpito duramente dalla giunta comunale e nel cuore di esso, Ruggero avrà un bel problema o forse due.  Le due sorelle Mariolina e Marietta si ritroveranno e si confideranno i segreti più oscuri. Zia Letizia si ritroverà a fronteggiare la nipote Belinda e il suo travagliato rapporto.

Le personalità di molti personaggi di spicco verranno a galla, le loro storie e vite si intrecceranno ad altre e si scioglieranno fondendosi alla perfezione. Una ferita, che viene risanata lentamente, vite che vengono ricostruite  e la magia del Borgo che viene ritrovata nella notte più bella di tutti, quella di Natale.

Come sempre Loredana Limone ci lascia con una nota agro-dolce nell'aria. Terremoto a Borgo Propizio è un romanzo per perdersi e poi ritrovarsi, in quella bellezza che solo lì si può trovare. 

Borgo Propizio series:

Commenti