[Anteprime Einaudi Ragazzi] Più veloce del vento di Tommaso Percivale - Giù nella miniera di Igor De Amicis & Paola Luciani - Il viaggio di Lea di Guia Risari


Pagine: 208 Prezzo: € 11,00
Data di uscita: Maggio 2016
C’è stato un tempo in cui il ciclismo era per uomini coraggiosi, impavidi eroi. Si riempivano la pancia di costolette e penne al ragù annaffiando tutto col vino rosso e poi pedalavano per centinaia di chilometri su strade sterrate fangose, pericolose, polverose. Un tempo in cui certi tifosi erano così appassionati da fare agguati ai corridori avversari e riempirli di bastonate. Un tempo in cui per correre bisognava essere maschi di ferro. Finché da una terra di nessuno, isolata e piena di zanzare, emerge qualcosa di nuovo – un germoglio inaspettato, una promessa con le gambe infaticabili e una determinazione incrollabile. A cavallo di una bicicletta scassata e con la preparazione atletica di una sarta, Alfonsina Strada arriva e corre. Corre veloce, più veloce, vola. Non è facile, perché il ciclismo è uno sport duro per duri. Non basta la passione, la voglia di andare. E poi lei è una donna e il ciclismo non è uno sport per signorine. Ma Alfonsina è come il vento, che non conosce leggi né limiti e corre finché ha forza, finché le gambe reggono, finché c’è un orizzonte da raggiungere e superare. E quando corre, corre per vincere.
Una storia che parla di sport, di coraggio, di tenacia, di ricerca di libertà. Una storia che invita i ragazzi a seguire le proprie inclinazioni,a combattere le difficoltà, a cambiare le cose.
Tommaso Percivale classe 1977, vive e scrive su una collina isolata in Piemonte. Lavora da anni nell’editoria per ragazzi. Nel nostro catalogo ha pubblicato nella collana Carta Bianca il best seller Ribelli in fuga, che ha vinto il Premio Gigante delle Langhe 2013, è stato finalista al Premio Andersen 2013,  ed è stato segnalato dalla giuria tecnica del Premio Cassa di Risparmio di Cento. Il romanzo è stato incluso inoltre nel 2013 nella selezione dei 100 titoli imperdibili dell’AIE- Amo chi legge. Più di recente Tommaso Percivale ha pubblicato nella collana Carta Bianca Messaggio dall’impossibile. E’ inoltre autore di molti titoli della collana Classicini.
Cunicoli, carrelli, gallerie, grotte e carbone. Fulvio è affascinato dalla miniera di Marcinelle, però suo
Pagine: 192  Prezzo: € 11,00
Data di uscita: Giugno 2016
padre è stato chiaro… quello non è un posto per ragazzini. Ma Fulvio non è più un ragazzino, ha tredici anni e un grande desiderio d’avventura. Lui e i suoi amici, la scapestrata banda de Les italiens, sono in perenne rivalità con i ragazzi belgi, i mangiapatate, capitanati dalla biondissima Paulette. Fra scherzi, agguati e inseguimenti si contenderanno le strade della cittadina belga di Marcinelle, sino all’ultima grande sfida… scendere nella miniera di carbone, nelle viscere della terra, alla ricerca del tesoro del minatore fantasma. Ma un pericolo ben peggiore di un fantasma li attende, la miniera è in fiamme e loro dovranno trovare insieme una via di fuga nelle sterminate gallerie sotterranee mettendo da parte rivalità e pregiudizi. Un romanzo che parla di avventura, integrazione, amicizia e primi amori, sullo sfondo del drammatico incidente dell’8 agosto 1956, che ha segnato la storia dell’emigrazione italiana.
La storia  della tragedia di Marcinelle  attraverso le avventure di un gruppo di ragazzi. Una storia che parla di immigrazione e di razzismo. Una storia dolorosamente attuale.
Igor De Amicis e Paola Luciani sono una coppia nella vita e nella scrittura. Vivono su una collina attorniati dal verde. Lui, commissario di Polizia Penitenziaria, legge e scrive solo di gialli e misteri. Lei, maestra nelle scuole primarie, legge e scrive solo per l’infanzia. Hanno deciso di incontrarsi a metà strada. Si occupano di letteratura per ragazzi con la loro rubrica NarraMondo sul portale Thrillermagazine.
Pagine: 224  Prezzo: € 14,00
Data di uscita: Giugno 2016
Lea ha dodici anni. E’ orfana, vive col nonno nella periferia di una città. Traumatizzata dalla perdita dei genitori si chiude in un mutismo ostinato fino a quando il nonno le porta un gatto rosso,  Porfirio,  un  animale misterioso e parlante, un po’ saggio e un po’cinico.  Lea è tormentata dalle domande sulla vita, la morte, il dolore e parte assieme a Porfirio per trovare le risposte. Finisce in una bisca, conosce un vagabondo, una chiromante, un assassino poeta, una coppia di pescatori filosofi, una strana famiglia di agricoltori, una gaia becchina. Visita un campo di rieducazione e un trio di velleitari rapinatori che finiscono  per  cambiar  mestiere. È sempre seguita da un'ombra inquietante con piedi piccoli e occhi cangianti. È la Morte che Lea riesce infine a interrogare, scoprendo il senso della vita. Sulla via di casa, Lea fa amicizia con una ragazzina, la nipotina della Morte, che desidera visitare un altro mondo, guidare un vero cavallo e giocare i suoi coetanei. Chiede quindi a Lea di stare un po’ con lei e in cambio risponderà a tutte le sue domande. Il viaggio di Lea è un romanzo di formazione, che affronta temi come la sofferenza, la morte, la paura, il mistero, ma anche l'amore, l'amicizia, la giustizia, la diversità. Nel tentativo di chiarire quello che le risulta oscuro, la protagonista impara che non esiste una risposta semplice alle grandi domande della vita.  Ma nella ricerca delle risposte Lea troverà la saggezza che potrà spegnere almeno in parte la sua inquietudine.
Una storia originale dal ritmo sapientemente costruito,  ricca di elementi fantastici e di  atmosfere intense. Una fiaba moderna che parla ai più giovani affrontando con grande coraggio  uno dei tabù più difficili da trattare, quello sulla morte, e di conseguenza sul senso della vita. 
Guia Risari, laureata in Filosofia Morale, si è specializzata in Studi Ebraici Moderni in Inghilterra e in Letteratura Comparata in Francia dove ha vissuto per qualche tempo, collaborando con le migliori Università francesi. Ha scritto saggi e tradotto romanzi e poesia.  Pubblica testi surrealisti, teatrali, libri per bambini, saggi, poesia e narrativa. Un suo testo, La pietra e il bambino, è stato messo in scena da Teatro Gioco Vita. Tra i suoi libri più recenti, Il taccuino di Simone Weil (rueBallu 2014), Il Decamerino (Mondadori 2015) e La porta di Anne (Mondadori 2016). Scrive e pubblica in quattro lingue. Lavora con case editrici, riviste, compagnie teatrali, radio e quotidiani. Interviene con laboratori e corsi di scrittura e lettura.  Tiene conferenze e formazioni in scuole, università, biblioteche, librerie, festival. Il suo sito è www.guiarisari.com

Commenti

  1. Wow. Il viaggio di Lea sembra un libro davvero meraviglioso!!

    RispondiElimina

Posta un commento