[Recensione] L'inaspettata eredità dell'ispettore di Chopra (Baby Ganesh Agency Investigation #1) Vaseem Khan


Buona Giornata #FeniLettori, il caldo è giunto nelle nostre terre! Oggi parliamo di un libro particolare, e andiamo in India, terra di spezie e sapori intensi.

L'inaspettata eredità dell'Ispettore Chopra è stata una scoperta. Un giallo scritto in maniera precisa, puntigliosa e scorrevole. Tutto gira intorno all'ispettore Chopra e al suo carismatico carattere. |Immagino già la sua stazza, la sua bellezza indiana e i suoi baffetti all'insù.| Da come avrete capito me ne sono innamorata, ma non innamorata per la sua bellezza ma per il suo carattere, per come è rappresentato nel libro e per la descrizione che lo scrittore usa. L'ispettore Chopra non è propriamente un dongiovanni e nemmeno giovane ma l'inaspettata prorompenza lascia semplicemente ammaliati.

Il caso è perfetto, accurato e ben descritto. La storia intrigante e spazia dall'ambientazione povera e disadattata dell'India alla bellezza sovra-umana che ella ha anche nella più nera miseria.

Il giorno in cui Chopra è costretto ad andare in pensione per colpa del suo cuore malato, eredita due misteri del tutto inaspettati. Il primo è il caso di un ragazzo annegato, una morte avvenuta in circostanze sospette che nessuno sembra voler chiarire. Il secondo riguarda l’affidamento di un cucciolo di elefante, ma è davvero difficile scoprire chi possa avergli lasciato un’eredità tanto bizzarra e… ingombrante!

Tutto sembra confluire in modo negativo verso il nostro ispettore che saprà destreggiarsi molto bene, fra moglie, suocera arpia e un elefante da poco giunto, ingombrante ma dai strani poteri. Tutto ruota attorno a una città meravigliosa, con descrizioni accurate e colorate proprio come è l'India, dai toni accesi, importanti, dalle case sovrapposte, dall'enorme ammasso di gente, dalla povertà, dai sapori, dagli odori che solo in questa terra possono ritrovarsi, qualcosa che anche nella sua infinita semplicità affascina.
Oltre all'ambientazione, una storia e un caso ben descritti, vi sono dei personaggi particolari, strambi e per certi versi inimitabili, nessun belloccio ma articolati e raccontati in maniera approfondita, lasciando l'immaginazione ben viva. Chopra ama la moglie Poppy che è il suo punto fermo e nonostante tutto la venera come tanti anni fa, le dona parola confortanti e sa come renderla felice. Poppy a sua volta è una donna fragile che deve affrontare i problemi di ogni donna tra cui la sterilità e il non avere un figlio ma Chopra questo non glielo fa pesare minimamente anche se in cuore suo qualcosa erode il suo animo. 

L'elefantino Ganesh è un elemento in più che dona vitalità e una ventata di freschezza alla storia differenziandola dalle solite noiose indagini. 

Una storia bella, un' indagine complicata ma per l'ispettore Chopra nulla è irrisolvibile. Con la sua bravura e il suo intuito riuscirà finalmente a sgominare tutti i malfattori! 


Commenti