[Recensione] Come se l'amore potesse bastare di Patrizia Emilitri


Buona giornata cari Lettori e buon inizio di settimana! Oggi parliamo di un romanzo molto interessante...

Come se l'amore potesse bastare racconta contemporaneamente la storia di Barbara e quella della sua famiglia. Barbara è tornata a vivere nel piccolo paesino dov'è cresciuta insieme alla sua famiglia, dopo aver chiuso il negozio che gestiva col marito a causa della crisi. Adesso non possono più permettersi la casa in città o lo stile di vita a cui si erano abituati, la crisi economica li ha colpiti duramente e Barbara si ritrova spaesata e confusa. Mentre guarda un documentario, si imbatte nell'immagine di un oggetto che conosce bene: una piccola statua appartenuta a nonna Gentile. Proprio cercando di capire come sia possibile che quell'oggetto tanto caro sia finito nelle mani di un estraneo, Barbara verrà a conoscenza di un segreto nascosto nella storia della sua famiglia.

Le storie di Barbara e di Gentile si intrecciano in questo romanzo in cui il passato e il presente si fondono per plasmare il futuro di un'intera famiglia.
La crisi che ha colpito la famiglia di Barbara è stata un duro colpo per tutti, ma sopratutto per lei che si è sentita mancare improvvisamente la terra da sotto i piedi. Sarà indagando su un punto poco chiaro della vita della nonna Gentile, donna forte e coraggiosa che durante gli anni della Guerra si ritrovò sola a crescere quattro figli, che Barbara troverà lei stessa il coraggio di affrontare quella realtà che le fa tanto paura.

Questo romanzo, caratterizzato da uno stile scorrevole, delicato e molto elegante, ci racconta una storia che parla principalmente di donne, di donne forti e coraggiose, di donne sole che non si sono mai arrese di fronte alle difficoltà, di donne che hanno sempre lottato per la loro famiglia.
Gentile, la nonna di Barbara e pilastro della famiglia, è proprio una di queste donne. Dopo aver perso il marito in guerra, si è rimboccata le maniche ed è riuscita a crescere i suoi figli con le proprie forze. Barbara adesso si trova ad affrontare una situazione per certi versi simile, e sarà proprio la storia della nonna a darle il coraggio che le serve.

Questo romanzo mi è piaciuto molto, mi è piaciuto l'alternarsi delle due storie e i vari parallelismi tra le due. I personaggi sono ben caratterizzati, tra tutti spicca sicuramente Gentile, una donna che rappresenta un po' tutte quelle donne che in tempi di guerra, pur non combattendo, si sono comunque trovate ad affrontare situazioni difficili.

Ho trovato inoltre molto attuale il tema della crisi, viviamo tutti in tempi di poche certezze e la storia di Barbara è un piccolo faro di speranza, un invito a farsi forza e a rimboccarsi le maniche. Una storia reale, vera, e ricca di emozioni! Buona lettura!

"Non sapevamo proteggerli tutti. Noi sapevamo solo amarli. Come se l'amore potesse bastare."

Commenti