[Recensione] Mare Nero (Commissario Lolita Lobosco #6) di Gabriella Genisi


Buona Giornata #FeniLettori, oggi una recensione Murder Mistery (si ultimamente ci sto prendendo gusto)! La nostra protagonista di oggi è Lolita Lobosco la più bella e intelligente detective di Bari! La cosa ormai è risaputa amo il modo di scrivere di Gabriella Genisi ed è una delle mie gialliste preferite degli ultimi tempi.

Mare Nero è la sesta indagine del nostro commissario, ogni episodio è a sè e ha una sua storia e un suo epilogo, quindi potete tranquillamente leggere un libro senza leggerne un altro (tranne le storie d'amore della stessa Lolita, ahah)!

La storia è incentrata proprio sul titolo Mare Nero (Mare sporco). In un giorno qualunque vengono ritrovati i corpi di due giovani che si erano immersi per una giornata di svago e tranquillità, per vedere i relitti e assaporare il mare ma la sorte ha deciso per loro diversamente. La prima parte del racconto è incentrata fondamentalmente sulla loro morte, le sensazioni, le loro vite, il dolore e la scoperta di un manoscritto intitolato proprio Mare Nero dove sono state racchiuse notizie fondamentali su tutte le navi affondate con sostanze inquinanti nel mare vicino le coste di Bari. In queste ultime pagine troviamo molte nozioni tecniche e approfondimenti riguardanti, navi, sostanze e incartamenti.

Come sempre l'autrice ci stupisce con la sua scrittura caratteristica, particolare e eccentrica tipica di Bari. Lolita non è sicuramente una donna che sa stare al suo posto ma una donna in carriera, piena di vigore e aspettative anche per i suoi quarant'anni (si perchè compie gli anni proprio in questo libro).  In gamba com'è riuscirebbe a tenere a bada cento uomini e in effetti le sue storie d'amore sono un pò una catastrofe! Ribelle, spuntata non riesce a tenere a freno la lingua e la sua supremazia soprattutto nel campo affettivo, dove dovrebbe essere più docile e conciliante.
I personaggi come sempre sono ben descritti e molti li ritroviamo, la madre, la sorella, la sua amica Marietta, sempre colma di problemi e con due piedi in una scarpa. La sua gioia di vivere però è unica e il suo modo di prendere la nostra Lolita è adorabile.

Ancora una volta Gabriella ci riconferma la sua bravura in questa storia piena di colpi di scena, azione e dinamismo. Due storie in una che si confondono e uniscono, rendendo il romanzo perfetto!

Nelle città senza mare chissà dove va la gente a far riposare i propri pensieri. Me lo sono sempre chiesto.


Commissario Lolita Lobosco series

Commenti