[Recensione] I segreti della casa sul lago di Kate Morton


Buon sabato cari Lettori e buon fine settimana! Cosa avete di bello in lettura? Io sto leggendo un simpaticissimo libro che parla di luoghi e tradizioni americane, oggi invece parliamo del nuovo romanzo di Kate Morton...

I segreti della casa sul lago racconta la storia della famiglia Edevane, una storia segnata da una terribile disgrazia: il rapimento del piccolo Theo. Segnati dalla tragedia, gli Edevane abbandonano la casa di famiglia in Cornovaglia. Settant'anni dopo Sadie Sparrow, detective di polizia in pausa forzata, torna in Cornovaglia in visita al nonno; durante una delle sue passeggiate si imbatte in una vecchia casa abbandonata e scopre che si tratta della vecchia proprietà degli Edevane, partiti dopo la scomparsa di Theo e mai più tornati. Incuriosita dal mistero, Sadie torna ad indagare sulla scomparsa del bambino contattando anche Alice Edevane, la sorella di Theo ormai diventata una scrittrice di successo. Insieme ad Alice Sadie andrà a ritroso nel tempo ripercorrendo gli eventi di quella terribile notte fino a scoprire la triste verità che si nasconde dietro la scomparsa del piccolo Theo.

Il nuovo romanzo di Kate Morton è una bellissima storia sospesa tra passato e presente che mixa giallo e thriller creando atmosfere profondamente suggestive!
Sadie Sparrow si trova in Cornovaglia dopo aver avuto dei problemi sul posto di lavoro che l'hanno costretta a un periodo di pausa forzata. Ma un detective come Sadie non è fatto per star fermo, infatti anche in vacanza Sadie si imbatte in un fitto mistero che la porta a indagare sulla scomparsa di un bambino avvenuta nel lontano 1933. Indagare sul mistero la porta a entrare in contatto con quel che resta della famiglia Edevane, in particolar modo con Alice, scrittrice di successo che non ha mai smesso di pensare al fratello perduto e che in fondo si sente colpevole per quanto accaduto.

Per me questo è il primo approccio con Kate Morton, autrice australiana molto apprezzata, e non posso dire di esserne rimasta delusa! La Morton ha uno stile molto descrittivo, particolareggiato e allo stesso tempo delicato ed elegante. La narrazione si divide tra passato e presente, da un lato seguiamo le indagini di Sadie, dall'altro veniamo a conoscenza degli eventi che segnarono il destino della famiglia Edevane. La storia è ben scritta e misteriosa al punto giusto, mi sono trovata subito coinvolta nelle vicenda del piccolo Theo e ansiosa di scoprire la verità sul mistero.

I personaggi sono ben caratterizzati e le vicende che vanno ad intrecciare le loro vite sono molto intriganti. La storia è ricca di colpi di scena, molti dei quali inaspettati, e ho trovato il modo in cui l'autrice risolve il mistero che fa da cardine all'intera storia molto originale e diverso dal solito. Alla fine il mistero trova la sua soluzione, soluzione che io non mi aspettavo affatto. Una bella storia familiare ricca di misteri immersa nelle suggestive ambientazioni della Cornovaglia! Buona lettura!

"Erano successe troppe cose. Non c'era nessuno con cui potesse parlarne; non l'avrebbero mai perdonata."

Commenti