[Recensione] Una valigia piena di sogni di Paullina Simons


Buon pomeriggio cari Lettori e buon inizio di settimana! Oggi parliamo di un romanzo che non mi ha soddisfatto pienamente...

Una valigia piena di sogni è il nuovo romanzo di Paullina Simons, autrice del famosissimo Il cavaliere d'inverno. La storia racconta del viaggio di due coppie, Chloe & Mason e Hannah & Blake. Chloe e Hannah sono amiche da sempre e stanno progettando il viaggio a Barcellona da anni. Il viaggio in Europa è un sogno per loro, e anche per i fratelli Blake e Mason che decidono di partire insieme alle ragazze. Un cambio di programma inaspettato li costringe però a cambiare itinerario, prima di arrivare a Barcellona dovranno passare per alcune città dell'Europa dell'est. Durante il percorso incontreranno Johnny Rainbow, un misterioso vagabondo che sconvolgerà gli equilibri del gruppo e li porterà a fare i conti con quello che vogliono dal loro futuro...
Questo è il mio primo approccio con la Simons, non ho letto i precedenti romanzi di cui tutti mi hanno sempre parlato benissimo. Questo romanzo autoconclusivo racconta di un viaggio alla scoperta della vecchia Europa e sopratutto alla scoperta di sè stessi!

Chloe e Mason, Hannah e Blake, due coppie, due amiche, due fratelli. Sempre insieme anche nel viaggio che andrà a chiudere il capitolo della loro adolescenza e farà da ponte con l'età adulta. Un viaggio che, passando per Treblinka, Cracovia e Trieste, li porterà poi alla tanto agognata meta finale: Barcellona. Ma durante il cammino non tutto andrà secondo i piani e i quattro ragazzi dovranno fare i conti con segreti e mezze verità che rischiano di mandare all'aria il futuro che hanno programmato...

Leggendo la trama di questo romanzo mi ero fatta una certa idea della storia, devo dire però che il contenuto non ha saputo soddisfare del tutto le mie aspettative. L'idea di raccontare di questo viaggio che per i quattro protagonisti rappresenta una sorta di passaggio ad una nuova fase della loro vita è molto bella e interessante. Ho trovato però i personaggi un po' sottotono e a volte poco realistici nelle loro azioni, Forse quelli che mi sono piaciuti di più sono Blake e il misterioso Johnny.

Credo che la maggior pecca di questo romanzo sia nella narrazione, molte volte risulta troppo lenta, l'autrice si concentra su dettagli poco importanti e per nulla necessari alla storia. Alcuni passaggi, specialmente all'inizio del romanzo, sono particolarmente noiosi e credo che si sarebbero potuti anche evitare del tutto rendendo così la storia più fluida e accattivante. Lo stile della Simons mi è piaciuto abbastanza, è scorrevole anche se un po' lento.

La parte che ho preferito è proprio quella dedicata prettamente al viaggio intrapreso dai protagonisti. I passaggi più belli sono sicuramente quelli dedicati all'Europa dell'est, in particolar modo a Treblinka. Il modo in cui si parla dei luoghi permette al lettore di figurarseli perfettamente e di sentirsi parte di quel viaggio.

Johnny è sicuramente il personaggio meglio caratterizzato e credo che sia proprio la sua storia a dare un senso diverso a questo romanzo. Una valigia piena di sogni è un romanzo piacevole, un po' lento in alcune parti, ma a tratti molto interessante negli spunti che offre. Buona lettura! 

"Essa è più preziosa delle perle e neppure l'oggetto più caro la uguaglia."

Commenti