[Recensione] La ragazza delle fragole di Lisa Strømme


Buona giornata cari Lettori! Sono giorni ormai che tento di trovare il tempo di scrivere una recensione ma proprio non ci sono riuscita. Sono incastrata tra i preparativi di un trasferimento e ho mille cose da fare! Oggi finalmente riesco a parlarvi di un bel romanzo che ho letto qualche giorno fa... 

La ragazza delle fragole è ambientato nella Norvegia del 1893. In una piccola cittadina che si affaccia sui fiordi del Mare del Nord, vive la giovane Johanne. Nel villaggio dove Johanne vive con la famiglia, ogni anno per l'estate torna il pittore Edvard Munch, uomo particolare che viene da sempre guardato con sospetto dalla comunità. Nonostante le sia stato vietato di parlare con Munch, Johanne è affascinata dai suoi quadri e desidererebbe imparare dall'artista. Mandata a servire presso una delle famiglie più ricche del luogo, Johanne assiste alla nascita del tormentato amore tra Edvard e la giovane Tullik...


Questo romanzo ambientato nell'affascinante Norvegia, ci conduce alla scoperta di un episodio quasi dimenticato della vita di Munch.
Johanne è solo una ragazza che sogna di diventare una pittrice famosa. Purtroppo sua madre non la pensa allo stesso modo e la manda a lavorare nella residenza di una delle famiglie più importanti del paese. Lì Johanne conosce Tullik, una delle figlie del padrone di casa, una giovane donna caparbia e dal temperamento appassionato. Nel corso dell'estate le vite di Johanne e Tullik si intrecceranno a quella di Edvard Munch, il pittore maledetto, l'uomo che tutti tengono a distanza e di cui Tullik si innamorerà perdutamente.

Questa storia raccontata attraverso uno stile poetico, delicato e scorrevole, ci trasporta nei fiordi della Norvegia, un'ambientazione particolarmente affascinante e ricca di pathos.
La narrazione è lenta, dolce e perfetta per il tipo di storia raccontata. Ho trovato questo romanzo molto bello e intrigante. La vicenda attorno a cui ruota l'intera trama è interessante e ben sviluppata. L'autrice si è concentrata su un episodio della vita di Munch quasi sconosciuto e l'ha romanzato creando una storia d'amore e passione per l'arte.

I personaggi mi sono piaciuti tutti: Johanne, la giovane protagonista, è una ragazza con grandi sogni e senza pregiudizi, Tullik è il personaggio passionale della storia, Munch ne è invece la parte più tormentata. L'arte, la pittura, sono parti importantissime della storia e vanno di pari passo con lo sviluppo della storia tra Edvard e Tullik. Un bellissimo romanzo che narra di un amore impossibile e tormentato sullo sfondo di una Norvegia dalle atmosfere profondamente suggestive! Buona lettura! 

"I quadri sono fatti per essere visti. In una maniera o nell'altra trovano la loro strada fuori, nel mondo."

Commenti