[III° Tappa BlogTour] Il silenzio dell'alchimista di Nerea Riesco


Buona giornata cari Lettori e benvenuti alla terza tappa del BlogTour organizzato in occasione dell'uscita di "Il silenzio dell'alchimista" di Nerea Riesco. Nella nostra tappa ci dedicheremo ai personaggi del romanzo. Iniziamo!

A Cambridge è venerdì. I corridoi dell’università sono deserti e il silenzio avvolge ogni cosa in un’atmosfera irreale. Il professor Leonard Green, luminare della cattedra di matematica, giace nel suo studio brutalmente assassinato. Sul corpo le stesse ferite della moglie, morta otto mesi prima in circostanze altrettanto misteriose. Per Daniela, figlia diciassettenne di Leonard, la storia si ripete. E il dolore è sempre più grande. Un dolore che soltanto la verità può attenuare. Per trovarla ha in mano solo una strana formula, l’unica eredità del padre professore: un messaggio cifrato, pieno di numeri che non è in grado di interpretare. Quando uno studente di Leonard, Richard Chanfray, la avvicina e le fa sapere che anche lei è in grave pericolo, Daniela non può far altro che fidarsi di lui. Forse quel ragazzo custodisce la chiave per scoprire a cosa stava lavorando suo padre. Forse potrà aiutarla a decifrare quella formula che non riesce a togliersi dalla testa e che sembra ricongiungersi a un segreto oscuro perso nelle nebbie di un passato molto lontano. Un segreto che sta minacciando l’incolumità di un gruppo di persone disposte a tutto per difendersi e per difendere il mistero di una tradizione secolare che dalle arti degli antichi alchimisti arriva fino alle più avanzate scoperte scientifiche. Un segreto che potrebbe riscrivere la storia dell’umanità. E allora una lotta senza esclusione di colpi attende Richard e Daniela, chiamati a  risolvere l’enigma lasciato da Leonard prima che finisca nelle mani sbagliate.
Nerea Riesco è nata a Bilbao, è cresciuta a Valladolid e abita a Siviglia, dove si è laureata in giornalismo e oggi insegna scrittura creativa all’università, oltre a collaborare con «El País» e altri giornali.

In questa tappa ci dedicheremo ai personaggi principali di questo particolarissimo romanzo.
Iniziamo con quelli che sono i protagonisti del romanzo: Daniela e Richard.

Risultati immagini per donna malinconicaDaniela ha solo 17 anni ma ne ha già passate tante. Ha perso la madre, morta in circostanze misteriose, e ora anche il padre. Daniela è una ragazza fragile, chiusa, segnata dal dolore per le tragedie che l'hanno colpita. E' arrabbiata col mondo e fa fatica a fidarsi, anche dello stesso Richard. Lei stessa si definisce quasi appartenente ad un'altra epoca, desiderosa di trovare quell'amore che viene descritto nei romanzi che tanto ama leggere.

Risultati immagini per uomo nella nebbiaRichard Chanfray è il personaggio più misterioso del romanzo. All'apparenza è un giovane uomo di bell'aspetto e dai modi affascinanti, quasi d'altri tempi. Il mistero avvolge questo personaggio fino a metà racconto quando finalmente comprendiamo il motivo dei suoi strani atteggiamenti. Richard è un uomo malinconico, ferito da un passato doloroso e molto riservato. L'incontro con la giovane Daniela lo spingerà a pensare al suo passato e sopratutto al suo futuro.

Altri due personaggi secondari ma che meritano sicuramente una menzione sono Alessandro e Liz.
Alessandro è uno degli amici di Richard. Anche lui sembra venire da un'altra epoca, è un uomo dal forte carattere e dal carisma eccezionale. E' eccentrico, chiacchierone e sempre pronto a gettarsi a capofitto in nuove avventure.

Liz è una delle villain del racconto. E' una donna bellissima ma letale, è tanto affascinante quanto pericolosa e disposta a tutto pur di ottenere quello che vuole.

Infine abbiamo il Professor Leonard Green, padre e di Daniela e mentore di Richard. Uno studioso di indubbio talento, legato profondamente alla figlia. Il suo studio legato ai wormhole lo condurrà però su strade pericolose.
Vi lascio il calendario con il riepilogo delle Tappe.
E con questo concludiamo, spero che la nostra tappa vi sia piaciuta, continuate a seguire il Blogtour! Alla prossima!

Commenti