[Recensione] Un libraio molto speciale di Petra Huelsmann


Buon pomeriggio cari Lettori e buon inizio settimana! Come proseguono le vostre letture? Le mie molto bene, ieri ho finito un libro della Multiplayer dedicato a Star Wars che ho amato, ma ne parleremo meglio domani! Oggi invece parliamo di una delle ultime uscite targate Piemme...


Un libraio molto speciale racconta la storia di Lena, una giovane donna a cui nell'ultimo periodo è capitato di tutto: il fidanzato l'ha lasciato poco prima del matrimonio, è stata licenziata, si è ritrovata a vivere con il fratello, la fidanzata e Ben, amico d'infanzia.
Non sembrano avere fine i continui imprevisti della sbadata Lena che trova lavoro in una piccola libreria gestita da Otto, un buffo e burbero vecchietto che sembra avercela col mondo intero. Lavorando nella libreria e imparando a conoscerlo però Lena capirà che in realtà Otto è semplicemente una persona sola. Tra libri, appuntamenti catastrofici e la presenza continua e fastidiosa di Ben, Lena ben presto si accorgerà che quello di cui ha più bisogno è proprio davanti a lei.

Quella raccontata in questo romanzo è una storia leggera, ironica e delicata, una storia di imprevisti e di nuovi inizi, perchè non è mai troppo tardi per ricominciare!
E Lena lo sa bene, si ritrova alla soglia dei trent'anni senza fidanzato, senza lavoro e senza una casa. E' costretta a farsi ospitare dal fratello e dalla sua fidanzata che dividono un appartamento con Ben, vecchio amico di famiglia con cui Lena ha un rapporto fatto di amore/odio. Quando Lena viene assunta come aiuto nella libreria di Otto non sa che quel lavoro e quel burbero vecchietto le cambieranno la vita e la aiuteranno a capire cosa desidera davvero.

Ho trovato questo romanzo molto divertente e ironico, la storia raccontata non è particolarmente originale ma riesce a intrattenere piacevolmente il lettore.
L'autrice ha uno stile semplice, immediato e frizzante. La narrazione ha un bel ritmo e trascina il lettore nelle disavventure di Lena. I personaggi sono molto carini, forse un po' stereotipati ma nel complesso ben caratterizzati. Lena mi è piaciuta molto, è una ragazza semplice, molto sbadata e un po' ingenua ma ha un cuore grande. Il rapporto con Ben è altalenante ma leggere dei loro battibecchi continui è stato davvero spassoso!

Molto bello il rapporto che si instaura tra Lena  e Otto e tutta la parte relativa al lavoro in libreria di Lena. Nonostante non brilli per originalità devo dire che la storia mi è piaciuta.
Tra i mille imprevisti che capitano alla povera Lena, le ore passate tra i libri e un sentimento che sboccia nel modo più inaspettato, l'autrice ci dice che l'amore arriva sempre quando meno te lo aspetti! 

Buona lettura! 




Commenti

  1. IO sono impegnata a rileggere il ritratto di Dorina Grey in francese
    woww........
    To me new post
    babaluccia.blogspot.com
    bloglovin

    RispondiElimina

Posta un commento