[Recensione] Spino di Ilaria Guarducci

Dai 4 anni in su
Buongiorno care #MammeLettrici e dolci pargoletti, di nuovo qui con voi e una nuova opinione per piccole menti che non si stancano mai di assaporare la fantasia della vita!

Oggi ci occupiamo di un piccolo albo illustrato "Spino" edito dalla casa ed. Camelozampa che fa sempre libri interessanti e istruttivi (che io amo!) Se ricordate avevamo già recensito un'altro libro di questa autrice e mi era piaciuto moltissimo (se ve lo siete persi correte qui).

Come sempre i disegni e la storia sono raccontati in maniera esplicita e semplice, i colori tenui e delicati si lasciano ammirare e studiare, perfetti per gli occhietti dei più piccoli!

Ogni storia che si rispetti ha un fondamento anche se raccontato in favola e alleggerito con parole dolci e infantili, così anche questo volumetto, rettangolare leggermente più grande dei classici volumi si lascia leggere con facilità ma ha in sè un fondo di verità.

Spino è un animaletto cattivo e burbero che ama spaventare gli animali con i suoi aculei spinosi e scuri anche la sua ombra sembra essere diventata nera ma un giorno gli succede qualcosa di strano e le spine cadono improvvisamente; come farà ora il nostro piccolo amico a spaventare gli altri animali del bosco con la sua pelle morbida e gommosa?

La storia è leggera, sfrontata e vera. Alla fine tutti devono sentirsi amati non solo per il proprio aspetto fisico ma per quello che si ha nell'animo. Tutti siamo uguali, senza distinzione. Un libro che fa riflettere e non solo per i piccoli ma anche per i gradi che molte volte risultano egoisti e razzisti.

Ed ancora una volta attraverso questi piccoli racconti possiamo cambiare, far crescere i nostri bambini con l'animo puro e non infestato da criptiche presunzioni. Un bambino felice è libero di scegliere ciò che desidera...

Se non riesce più a spaventare nessuno cos'altro potrà fare?

Commenti