[Recensione] Un tango sulla Senna di Philippe Delerm


Buongiorno cari #FeniLettori! Oggi un piccolo libro che mi è apparso come una visione, la bellezza di esso supera le parole!

Ultimamente sono sempre più attirata da questi libri particolari e diversi, non i soliti romanzi che si vedono in vetrina ma qualcosa di profondo e unico, come nel caso di "Un Tango sulla Senna" scritto dal bravissimo Philippe Delerm che molti di voi sicuramente conosceranno!

Questo piccolo libro racchiude in sè tante massime di vita, tanti piccoli racconti suddivisi a caso e tante piccole emozioni che si compattano in sole 100 pagine. Il metodo di scrittura è molto curato e colloquiale, risultando di facile lettura e semplice comprensione.

Tante emozioni sgorgano in questi seducenti racconti di vita vissuta, vita ritrovata, sapori ormai persi, attimi di felicità che non riescono a confondersi con la monotonia di ogni giorno, sofferenze che trovano il tempo che devono e piccoli istanti meravigliosi che vorremmo fermare nel tempo e nello spazio per restare a guardare all'infinito e quando si ha voglia rimandare indietro e rivedere ancora... ancora.

Lo stile dell'autore è unico, coinvolgente e poetico. Ogni racconto si conclude con una massima e l'abilità che inserisce nel chiudere una storia e iniziare un'altra è davvero sorprendente. In quell'ultima frase racchiude tutta l'essenza delle parole che ha descritto.
Spazia velocemente da una città a un'altra, Venezia, Parigi e ne cattura la bellezza di quell'istante infinito rendendolo unico e indimenticabile.

Un attimo di felicità che dovremmo conservare a lungo per tirarlo fuori quando ne abbiamo voglia, come il caso di questo splendido libro da custodire come un immenso dono del sorriso.

Se per una volta riuscissimo a catturare l'istante, a cogliere l'attimo tra passato e futuro, tra ricordi e progetti, tra rimpianti e paure; se per una volta ci lasciassimo semplicemente abbagliare da un gesto, da una sensazione, da uno sguardo, da una voce, come dal flash di una macchina fotografica; se per una volta riuscissimo a essere qui e ora, perfettamente calati nella nostra vita, allora vivremmo un attimo di felicità.

Commenti