1 giugno 2017

[Recensione] Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito) di Chiara Parenti


Buon Pomeriggio miei cari #FeniLettori! Come state? Continuiamo con la tappa finale del BlogTour...

Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito)
uscito in versione ampliata e finito in una notte.  Il romanzo è solare, energico e effervescente!

Mi è piaciuto tantissimo, a cominciare dalla copertina. dai colori vivi e intensi. Ho adorato i protagonisti fin da subito e mi è piaciuto, tanto, il modo di scrivere di Chiara, fresco e spontaneo.

Tutta colpa del mare è incentrato sulla storia di Maia Marini una ragazza che ha cancellato la sua vita precedente per dedicarsi alla sua nuova vita, tutta fatta d'un pezzo, senza sbavatura e noiosa fino allo spasmo.

La sua vita cambia quando con la sorella del suo fidanzato va in Versilia al suo Addio al nubilato in uno dei luoghi a lei ben conosciuti, qui ritrova tutti coloro che l'hanno amata veramente!

Un romanzo da leggere con le gambe al fresco e la testa piena di bollicine. Elettrizzante, romantico e pungente. Lo scambio di battute dei personaggi, l'ilarità e la dolcezza con cui si approcciano a queste righe è davvero fuori da ogni regola. Leggero come una nuvola, frizzante come la coca-cola.
Il mare, tutta colpa del mare, che farà ondeggiare il cuore di Maia. Con una scrittura ironica e leggera l'autrice ci porta sull'onda del piacere, lo scorrere veloce delle parole e il susseguirsi di eventi piacevoli ci lasciano divertiti per l'andazzo della storia stessa. Un mix di personaggi divertenti e impulsivi proprio come piace a me!

"Il suo sguardo assassino mi stese e quando posò le sue labbra sulle mie, le stelle si tuffarono in mare e il mare ricoprì il cielo con una fontana di diamanti di luce."

Nessun commento:

Posta un commento