[Review Party] Boss Man di Vi Keeland


Buona giornata cari Lettori! Oggi partecipiamo con piacere al Review Party organizzato per Boss Man di Vi Keeland. Dopo la recensione troverete anche una domanda che abbiamo posto all'autrice con relativa risposta. Iniziamo!

Reese Annesley è una giovane donna che si occupa di marketing in una famosa azienda di cosmetici. Una sera si ritrova a letto con il suo capo e quindi è costretta ad abbandonare il suo amatissimo lavoro. Una sera, durante l' appuntamento più brutto della sua vita, scappa nei bagni per chiamare una sua amica e fingere un’emergenza. Un uomo, mentre lei parla al telefono, si avvicina  ed inizia a dirle parole poco carine per come sta trattando il suo accompagnatore. Tra i due nasce un battibecco divertente, l'uomo si chiama Chase Parker.

Quando entrambi tornano ai rispettivi partner, Reese non può fare a meno.di guardare quello sconosciuto, allora Chase decide di spostarsi al tavolo di Reese fingendo di conoscerla dalle elementari e raccontando aneddoti fasulli sulla loro vita da bambini. Reese dapprima appare contrariata, ma poi inizia a trovarlo simpatico e molto molto attraente.

Nei giorni seguenti Reese pensa spesso a Chase tanto da cercarlo sui social. Il caso l'aiuta, un pomeriggio mentre è in palestra con un nuovo ragazzo lo incontra, e tra i due inizia di nuovo uno scambio di battute divertenti. Chase in seguito aiuta Reese a trovare lavoro, guarda caso nella sua azienda. E inizia il suo assiduo corteggiamento per averla. Reese commetterà di nuovo lo stesso errore? E Chase è davvero quello che sembra?

L'autrice narra la storia in modo fresco, genuino ed ironico. I personaggi sono degni di nota, sono ben realizzati in ogni loro piccola sfaccettatura. La storia, pur trattando tematiche forti, non cade mai nel pathos, e quando leggi l' ultima pagina puoi farlo solo sorridendo.
Chase è il classico uomo alfa dotato di fascino e bellezza da vendere, che  nasconde dentro di sé i più oscuri segreti, tutto ciò lo rende ancora più desiderabile. Anche Reese ha il suo bel caratterino, forte e tenace, anche lei nasconde oscure realtà. L'incontro con Chase mette a dura prova i suoi sani principi.

Il livello erotico tra i due è coinvolgente ma mai volgare, anzi sono scene descritte con molta sensualità, senza mai staccarsi dalla trama.
Il romanzo è reso ancora più interessante dalla doppia narrazione, il presente narrato da Reese e il passato narrato da Chase, cosi il lettore riesce ad entrare fino in fondo nel cuore del protagonista. E in esso è racchiuso un messaggio ben definito: nessuno deve vivere il presente in funzione del passato, bisogna avere i ricordi ma è bene evitare che ci travolgano completamente. L'epilogo è davvero esilarante.


"Io ero l'equilibrio per la sua instabilità, lui il coraggio per la mia paura".

Il romanzo è un'esplosione di emozioni, mentre leggi puoi ridere e piangere contemporaneamente, ma puoi anche sognare!
Raccontaci della tua giornata tipica da scrittrice...

Sono una persona mattutina. Solitamente mi alzo intorno alle 5 del mattino e mi occupo di varie incombenze, come rispondere alle mail, pagare le bollette e così via. Quando i miei bambini vanno a scuola, intorno alle 8, la casa diventa molto silenziosa, così inizio a scrivere e continuo di solito fino alle 4 del pomeriggio circa. Cerco di scrivere almeno 2000 parole al giorno per sei giorni alla settimana, metà sui miei romanzi in solitaria, l'altra metà sui romanzi in collaborazione. Se proprio devo essere onesta, passo anche la maggior parte della giornata a chattare con Penelope Ward, ovviamente mentre faccio tutto il resto delle cose di cui vi ho parlato prima. 
J.
Con questo concludiamo, spero che la recensione vi sia piaciuta. Alla prossima! 

Commenti