[Recensione] Quello che non mi hai mai detto (Carnage #3.5) di Lesley Jones


Oggi parliamo del capitolo che va a chiudere la serie Carnage, opera di Lesly Jones.

Il romanzo tratta di una serie di lettere, che Sean ha scritto per Giorgia, durante la loro relazione.

Nel contesto vengono evidenziate le sensazioni, sia di Giorgia che di suo marito Cameron. È una storia completamente basata sui sentimenti e sullo stato psicologico con cui i protagonisti l'affrontano.

È strano come un insieme di lettere possa cambiare la vita delle persone, e tutto diventa molto più semplice quando a scrivere è un uomo innamorato perdutamente della sua donna.

“La mia casa è dove sei tu, sono senza dimora perché senza di te, nessun luogo sarà mai mio.”

Se poi aggiungiamo che chi scrive la lettere è un cantautore, allora il gioco è fatto, nessun uomo può avere speranza se prima c’è stato qualcuno così.

Parole che penetrano i cuori più duri, che frantumano le persone più forti. Questo è ciò che faceva Sean per la sua Giorgia. Lui non era solo una rockstar, ma era anche un uomo che desiderava vivere l'amore ed avere una famiglia, perché lei era il suo tutto.

A questo punto Cam, non può che avere paura di un amore così forte, lui si sente sempre inferiore, Giorgia dal canto suo si ritrova piena di sensi di colpa, ama due uomini, non riesce a staccarsi dal passato, così non riesce a vivere serenamente. L'apertura di quelle lettere, tenute nella scatola per tanto tempo, mettono tutto in discussione, portando alla luce vecchi sentimenti e situazioni.
Ma le faranno anche aprire gli occhi, capirà che “il passato non torna indietro e il presente non aspetta, tutto ciò che ha è il meglio che potesse avere”.

Bello, anche, come l’autrice imposta nella storia il rapporto tra genitori e figli.

Un racconto scorrevole, a tratti davvero toccante con un finale che ti lascia qualche domanda...

Commenti