[Recensione] La donna di ghiaccio di Robert Bryndza


Buon pomeriggio cari Lettori e buon inizio settimana! Oggi parliamo di un bel thriller dalla temperatura sottozero! 

La donna di ghiaccio è il primo romanzo di una serie thriller dedicata al personaggio della detective Erika Foster. La storia si apre con il ritrovamento del corpo semi congelato di una giovane donna in un parco di Londra. Quando si scopre che la vittima è una giovane ricca e di buona famiglia, il caso viene assegnato all'esperta Erika Foster. Sarà suo il compito di scoprire chi si cela dietro quel terribile omicidio e di far luce sull'esistenza apparentemente perfetta di quella ragazza che nascondeva una doppia vita.

Questa serie, con protagonista una detective dal passato complicato e doloroso, è composta da romanzi auto conclusivi che hanno per filo conduttore solo il personaggio principale.
Erika Foster si trova ad indagare su un caso di omicidio molto complicato. Una giovane donna appartenente ad una ricca e influente famiglia londinese viene ritrovata in un lago. Le indagini porteranno Erika a indagare principalmente sulla vita privata della vittima, una vita poco chiara, e la condurranno in un giro di bugie e segreti che metteranno a rischio la sua carriera e la sua stessa vita.

Lo stile dell'autore è scorrevole e semplice, la narrazione ha un ritmo serrato, tipico dei thriller. La storia si lascia leggere velocemente mentre scopriamo i retroscena dell'omicidio e seguiamo le indagini. Il personaggio principale, Erika, è un bel personaggio che spero sarà meglio caratterizzato e sfruttato a dovere nei prossimi romanzi.


Omicidi misteriosi, un serial killer in agguato e un indagine complicata che vi terrà col fiato in sospeso fino alla fine! Buona lettura!

Commenti