7 giugno 2017

[Rubrica: Italian Writers Wanted #98] Una luce sul futuro di Ornella Nalon - Cassia (Deceptive Hunters #3) di Giovanna Roma - La gabbia degli innocenti di Lorena Tessaro - Avvento. di Debora Spatola - Il mio nome è Ava Cincotti di Elisa Manzini


Buongiorno miei cari #FeniLettori, novantantottesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti o che ancora dovranno uscire) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo svariati autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!
Cosa possono avere in comune un cantante rock e una ragazza vissuta nel 1800? Potrebbe sembrare nulla,  ma la storia di Richard e Lidya vi dimostrerà che un collegamento può esserci. Dopo una breve gavetta, Richard Harvey riesce ad affermarsi nel panorama musicale londinese ed europeo. Ha rincorso la celebrità, sacrificando le amicizie, gli affetti familiari e i propri valori. Alla soglia della vecchiaia, si accorge che quanto ha ottenuto non lo ripaga di ciò che ha perduto. Un forte senso d’inutilità, il rimorso e la solitudine lo stanno conducendo verso un grave stato depressivo. Decide di affittare un piccolo castello a Filey, nel North Yorkshire e di rimanervi rinchiuso finché avrà scritto la sua biografia. Svelerà tutti i suoi segreti come atto di riscatto per una intera vita di bugie. In quello stesso castello, più di duecento anni prima, aveva vissuto Lidya, la figlia dei custodi. Una ragazza semplice, dolce e intelligente che, fin da piccola, coltivava il suo profondo amore per il figlio dei castellani. Un sentimento maturato con il trascorrere degli anni, ma destinato a incontrare molti ostacoli. Due storie totalmente diverse e separate dal tempo, ma che conosceranno un punto di connessione. Sarà quella fugace interconnessione che costituirà la salvezza per entrambi.
Ornella Nalon è di Venezia,  diplomata in ragioneria, lavora in uno studio commercialistico. Circa cinque anni fa è stata colta dalla passione della scrittura e, da allora, scrive con frequenza quotidiana. Sinora ha pubblicato quattro libri:  “Quattro sentieri variopinti” edito dalla Arduino Sacco Editore e “Ad ali spiegate” pubblicato da Edizioni Montag, entrambi sono antologie di racconti per ragazzi.  Successivamente ha pubblicato “Oltre i Confini del Mondo”  edito dalla 0111 Edizioni,  genere  “mainstream”, “Non tutto è come sembra” edito sempre da 0111 Edizioni ma di genere giallo e, infine, “Una luce sul futuro” che ha scelto di auto-pubblicare. Oltre ad occuparsi delle  pubbliche relazioni, scrive anche per l'web-megazine culturale Gli scrittori della Porta Accanto, che ha fondato con alcune colleghe autrici.  Scrive sempre con passione e trasporto e riesce a emozionarsi  mentre lo fa. La sua speranza è di trasmettere almeno un pò di questa emozione a coloro che leggeranno le sue storie.
Non posso tornare indietro, né procedere con la mia vita.
Sono stata classificata inadatta a vivere nella società. Rinchiusa come un animale.
E questo ha attirato la loro attenzione.
Stanno venendo a prendermi.
Uno dei due vuole quello che nascondo nella testa. Vuole scagliarmi contro la sua preda.
L'altro vuole togliermi di mezzo per sempre.
Entrambi mi spingono verso il precipizio e io sono costretta all'impensabile.
La loro offerta non ha affatto il gusto di un'offerta.
Uscirne è impossibile.
Divengo parte di un piano già in atto.
Divengo l'ultima creatura nella quale pensavo di tramutarmi per continuare a vivere.
Divengo una cacciatrice.
Giovanna Roma è nata e cresciuta in Italia ha viaggiato sin da bambina. I generi che legge spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non la convince, concede sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. E' autrice dei romanzi "La mia vendetta con te, il suo sequel "Il Siberiano", lo storico "Il patto del marchese" e la serie dark "Deceptive Hunters".
Brian Walsh è un famoso giornalista di cronaca nera. Lui ha fiuto per le notizie, e la notizia che gli è capitata tra le mani è davvero succulenta. Qualcuno però non vuole che si indaghi, che si scavi alla ricerca della verità, così Brian viene ucciso. Altri però sanno e minacciano di rivelare ogni cosa, solo il detective Ethan Blake e Joe possono sbrigliare la matassa di intrighi e scoprire chi si nasconde nell’oscurità, prima che non vi sia più nessuno che possa parlare.
Lorena Tessaro, nata in Friuli nel 1986, da anni lavora come programmatrice per un’azienda udinese. Insaziabile lettrice, per un periodo ha collaborato con due blog per la recensione di libri; ma è la scrittura, da sempre, la sua grande e unica passione.
Il suo vero nome non è Lua. Nulla nella sua vita precedente era vero. È stata strappata alla madre naturale il giorno stesso della sua nascita, diciotto anni prima, ed è stata cresciuta in una famiglia fittizia, al riparo dalla verità. Quel giorno tre strani uomini la prelevano da casa: lei è una Promessa. Poi un incidente, una sparatoria, e dei “Guardiani” la portano in salvo nonostante tutto sia molto confuso. Lua rimane con loro quanto basta per scoprire che esistono gli Ibridi, che esiste una Matrice che secondo la profezia satanica genererà un Anticristo duemila anni dopo il Messia, per quell’equilibrio cosmico che esiste tra bene e male. Ed esistono i Nephilim, che sono proprio loro, i Guardiani che l’hanno salvata e che continuano a proteggerla sacrificandosi in prima persona. Loro fanno parte del famoso gruppo di Lincoln, Guardiani della Luce destinati, secondo la predizione di Hellson – un Ibrido convertito al Sommo Bene e divenuto profeta – a ritrovare la Matrice prima che l’Avvento abbia compimento. Il sentimento per uno di loro, tuttavia, s’intreccerà così tanto con la Missione da mettere in pericolo la sopravvivenza stessa della razza umana. Perché Lua non è soltanto una promessa sacrificale strappata a un altare nero, ma ha un segreto che nessuno conosce, neanche lei.

“Esiste un amore perfino più grande di colui che dà la vita per la persona che ama, quello di chi dà l’anima!” (Hellson)

La presentazione di "Avvento" si terrà a "Una Marina di libri" presso Orto botanico di Palermo il 10 Giugno alle 20:00.
Debora Spatola nasce a Palermo, nel calore del sud ma in una famiglia “complicata”. Studi artistici mai terminati e una insoddisfazione di fondo che la spinge a lasciare la terra natia con uno zaino in spalla per girovagare l’Italia in cerca del suo posto. Lo trova nelle Marche dove si innamora di una routine serena, senza colpi di scena, e dove si prende cura delle creature meravigliose che ha messo attorno a sé: due bambini, due gatti, due Playstation, un marito che sa badare alle sue esuberanze e tre Pastori Scozzesi che la portano a passeggio ogni giorno. Nonostante una realtà così impegnata trova sempre il tempo per le care vecchie fantasticherie che, col tempo, sono diventate storie, manoscritti e romanzi. Ben dieci, nel suo cassetto. .
Melissa, parrucchiera, ha lasciato la Pennsylvania per New York, in cerca di un lavoro e di nuovi stimoli. E, dopo aver ottenuto un impiego nel salone di Chris (a sua volta fidanzato con un altro Chris), sembra trovare le sognate emozioni nel rapporto con Adam Mason: rockstar decadente ma ancora affascinante, tanto sexy e attraente quanto misteriosa e sfuggente. Dopo i primi approcci reali, infatti, il rapporto tra i due sembra essersi trasformato soltanto in un bel passatempo virtuale, tenuto in piedi da quotidiane chat su Facebook e audaci conversazioni su Skype. Peccato che, per Melissa, il rapporto con Adam non sia affatto un gioco, ma una passione-ossessione che la ragazza confida al suo diario – chiamato affettuosamente Bob – e all’amica svedese Marie, sua cliente al salone. Ma quando la tensione psicologica e fisica tra i due, alimentata dalle continue sparizioni del musicista e da sempre più ardite fantasie virtuali, diventa insostenibile per Melissa, la ragazza decide che è ora di agire. O meglio, di far agire per lei una donna molto più seducente: il suo alter ego, Ava Cincotti.
Elisa Manzini è autrice televisiva, per Comedy Central e con Endemol. Nel 2010 si trasferisce a Los Angeles. Continua a produrre segmenti per la TV e la radio italiana (Radio 24). Crea una miniserie per la rete, “Hollywood Angels”. Nel 2013 diventa membro del prestigioso Actors Studio in qualità di drammaturgo. Per il teatro scrive gli spettacoli: Going Down, It hits you when you know it, Portrait of a Soul e Tango and Love (selezionato per il Summer Playwrights Festival di Los Angeles e prodotto dal Greenway Theatre a gennaio 2015). Il suo primo romanzo, Specchio, specchio delle mie brame…, è stato pubblicato da Harper Collins Italia (2015).

Nessun commento:

Posta un commento