[Recensione] Il palladio di Atlantide di Giuseppe Rendina


Buona Giornata cari Lettori! Oggi ho giusto qualche minuto per parlarvi della mia ultima lettura...

Il palladio di Atlantide è un romanzo d'avventura di un autore nostrano.
Tutto parte dal ritrovamento di una misteriosa statua sul fondo del mare che bagna Santorini. L'aspetto, le dimensioni e il ruolo della statua in un'antica leggenda spingono il museo nazionale di Atene a convocare un gruppo di esperti che avranno il compito di analizzare la statua e scoprire le sue origini.
Tra gli specialisti convocati c'è anche il professore Joshua Lewis, esperto di mitologia e avventuriero, che analizzando la statua insieme ai suoi colleghi si ritroverà davanti a un cimelio che potrebbe far luce su uno dei miti più chiacchierati del mondo: l'esistenza di Atlantide...

Tra ritrovamenti archeologici, rocambolesche fughe via mare e visite a luoghi che escono direttamente dalle leggende più antiche del mondo, Giuseppe Rendina ci conduce in un'avventura al cardiopalma!


La storia narrata si fonda sulla leggenda di Atlantide e sul ritrovamento del Palladio, la statua che si pensa possa riportare in vita la potente civiltà atlantidea.
Josh Lewis sarà suo malgrado protagonista di un'avventura che lo condurrà in alcuni dei siti archeologici più antichi del mondo, alla scoperta di un luogo che tutti pensano sia legato solo a una vecchia leggenda, ma che forse è più reale di quanto credono.

Giuseppe Rendina ha scritto un romanzo che sembra essere già pronto per essere trasformato in un lungometraggio! Lo stile dell'autore è scorrevolissimo, diretto; la narrazione non ha alcun punto morto anzi è adrenalinica, frenetica, senza alcuna pausa.
Le oltre 400 pagine scorrono via come se nulla fosse mentre la vicenda si dipana e la leggenda diventa realtà!

I personaggi e lo stesso sviluppo della trama sono a volte un po' prevedibili, ma credo anche che la loro caratterizzazione e il favorire l'azione piuttosto che i dialoghi, sia una scelta che serva proprio a rendere il romanzo una vera avventura ricca di colpi di scena e dal ritmo incalzante.
Ho apprezzato molto la parte dedicata all'archeologia e al mito di Atlantide, che in questo romanzo viene sviluppato in maniera interessante. 
Non ci sono pause per il lettore, ogni capitolo contiene un colpo di scena che condurrà verso un finale che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultima parola! Buona lettura!


Chi custodisce un grande sapere ha la responsabilità di restituirlo al mondo se questo serve a migliorare la vita anche solo di un'unica persona.



Commenti

  1. molto bello , mi piace un sacco lo leggerei molto volentieri

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questo libro, e mi fa piacere aver letto questa recensione perchè sembra davvero carino :)

    RispondiElimina

Posta un commento