[Rubrica: Italian Writers Wanted #23] Chariza.Il soffio del vento di Francesca Angelinelli - Il cuore di Maya di Alexia Bianchini - Teen Saints. La freccia sacra di Francesco Russo - Alakim. Le regole del gioco di Anna Chillon - Coriandoli di Martina Semilia

Buongiorno miei cari #FeniLettori, ventitreesimo appuntamento con la rubrica "Italian Writers Wanted". Ogni giorno, riceviamo tantissime e-mail , molte di autori emergenti e non, in self  o di piccole case ed. Abbiamo sempre dato il giusto spazio a tutti ma da oggi abbiamo deciso di creare una rubrica che racchiuda tutte le segnalazioni (di libri già usciti) che ci mandate. Di volta in volta, ogni settimana, presenteremo un massimo di cinque autori...sperando di farvi cosa gradita. Buona Lettura!

Pagine: 608 Prezzo: -
Uscita: Dicembre 2015
“Chariza. Il soffio del vento” di Francesca Angelinelli: a dicembre in libreria. Un fantasy imperdibile: colpi di scena, pathos e suspense in un unico libro!

Bisognerà attendere ancora un po’ per leggere il fantasy ricco di mistero e suspense “Chariza. Il soffio del vento” di Francesca Angelinelli. L’uscita del libro è prevista per Dicembre 2015 e raccoglie in un’unica edizione i romanzi “Chariza, il soffio del vento” e “Chariza, il Drago Bianco”. Con una nuova e accattivante copertina i lettori saranno attirati come da una calamita in quest’avventura tra guerrieri, demoni, cortigiane e sovrani per le vie di un impero antico.

Il nemico intesse il suo oscuro progetto senza mostrarsi: vuole mettere in pericolo il Drago d’Oro, la sua discendenza e la pace nel Regno. Il compito di proteggere Suzume, unica speranza per il futuro del Regno, è affidato a Chariza. Lei è la combattente più valorosa che esista, ma è marchiata dal peccato, poiché è
anche una traditrice e un’assassina; la maledizione della Dea Sole, la spinge a desiderare ciò che è prezioso. Riuscirà la migliore guerriera a salvare l’Alleanza? Sarà in grado di affrontare il proprio passato, rompere la maledizione che incombe su di sé e proteggere Suzume dal nemico?

Questo fantasy orientale di Francesca Angelinelli, che fa parte della serie Ryukoku Monogatari, vi lascerà piacevolmente stupidi dai colpi di scena e dalla magnifica ambientazione.
Francesca Angelinelli nasce a Busto Arsizio (VA) nel 1982. Scrive per passione fin da quando era bambina e nel corso degli anni, grazie alle numerose letture, si avvicina alla narrativa fantastica. Nel 2004 riceve il suo primo riconoscimento giungendo terza al Premio di Narrativa Yoric con il racconto"Una strega vera". Nel corso del 2005 due racconti vengono pubblicati su riviste specializzate:"Da Ogni Dove"sul numero di Febbraio/Aprile della rivista Inchiostro, e"Infiltrato" sul numero di Marzo della rivistaIl Laboratorio del Segnalibro. Nel 2007 pubblica i suoi primi due romanzi, i fantasy orientali "Chariza. Il soffio del vento" e "Chariza. Il drago bianco", per Runde Taarn Edizioni, con cui nel marzo del 2009 pubblica anche "Valaeria". Nel settembre 2009 pubblica il paranormal romance"Werewolf" con l'editore Linee Infinite.  Il 2010 è l'anno del suo ritorno al fantasy orientale con il volume "Kizu no Kuma", edito da Casini, che inaugura la serie Ryukoku Monogatari, e con la pubblicazione della raccolta "Racconti di viaggio del monaco Kyoshi", vincitrice della seconda edizione del Premio di Narrativa Fantastica - Altri Mondi.
Prezzo: 0,99€ Pagine: 33
Uscita: 30 Settembre 2015
Braccata, stanca di scappare, Maya è arrivata a desiderare la morte per trovare pace, quando incontra Drew, che è intenzionato a salvare la sorella dai vampiri.

Maya, sebbene sia una creatura della notte, non si è votata al Male e affiancherà Drew nella battaglia, affrontando il suo nemico numero uno.

Una novella urban, con un pizzico di romance, prima avventura di una trilogia YA.
Barbara Schaer ha trentuno anni e abita a Genova con il marito e il figlio. Di giorno lavora come business analyst, ma di sera, appena il bimbo si addormenta e in casa scende il silenzio, accende il pc e incomincia a scrivere. Per lei scrivere è il passatempo più bello al mondo, lo adora, lo fa da sempre ed è segretamente convinta che non riuscirà mai a smettere.
E-Book: 3,49€ Cartaceo: 15,59€
Uscita: 29 Settembre 2015
Il giorno del suo sedicesimo compleanno, il mondo della giovane Lucy viene stravolto per sempre. Dopo essere stata attaccata da un demone, riesce a salvarsi grazie all'aiuto di un misterioso arciere, Seby, che la porta in salvo in una... chiesa. Lì un profeta di nome Daniel spiega alla ragazza la sconvolgente verità: Lucy è in realtà la santa della Luce. In sé la giovane custodisce l'anima di santa Lucia, rimasta dormiente per secoli. Ma non è tutto: Lucy, così come Seby, ragazzo tormentato dentro cui rivive san Sebastiano, fa parte di una squadra di santi Supremi, che ha combattuto come esercito di Dio contro il male e i suoi due fratelli demoni, Vendetta e Rancore. I santi sarebbero perciò dei guerrieri al servizio di Dio. Dopo una tregua durata secoli, il Bene e il Male sono tornati in guerra e l'esercito aureo si deve ricostituire in fretta: compito di Lucy e Seby è quello di cercare gli altri giovani santi Supremi e risvegliare le loro anime di combattenti, grazie all'aiuto dei profeti e della freccia sacra, un'arma di localizzazione potentissima. Iniziano così un lungo viaggio e una lotta contro il tempo e contro le forze del male, lotta che vedrà i mortali schierarsi con i giovani santi o con i demoni per far tornare l'equilibrio sulla Terra. E tu, da che parte stai?
Francesco Russo, nato a Siracusa, è uno studente universitario. Dalla sua passione per i libri Young Adults e Urban Fantasy, nasce questo suo primo romanzo: Teen Saints, l’inizio di una saga tutta italiana che ha per protagonisti dei giovani santi combattenti.

Pagine: 531 Prezzo: 3,90€/13,90€
Uscita: 27 Settembre 2015
Lontano. Solo. Libero di accantonare quel poco di umanità rimasta, Alakim terrorizza le notti parigine dando sfogo alla parte più oscura di sé. È in queste condizioni che s’imbatte in un un uomo dalle grandi risorse ed empia inventiva, il cui potere cela azioni criminali. Alakim resta perciò a Parigi, lungi dall’idea di far ritorno e ignaro di chi, per amore o per vendetta, si è già messo sulle sue tracce. Per trovarlo, Nicole e Muriel hanno infatti deciso di intraprendere un viaggio che li costringe a mettersi in gioco nel più esplicito dei modi.
Scelte difficili e persone senza scrupoli ostacoleranno il loro cammino, ma ciò che conta è trovare Alakim per essere uniti ancora una volta nel tentare l’impossibile, scommettendo ancora tutto in nome di un’amicizia.

Lotteranno, cederanno alla carne e scenderanno a compromessi con la propria coscienza, per comprendere che, in fin dei conti, il “gioco” non è soltanto quello che si palesa come tale, ma è la vita stessa, nella quale ogni vittoria non è altro che l’inizio di una nuova avventura.
E chi tira le fila, non sempre ottiene esattamente ciò che vuole. 
Anna Chillon. Dev’essere una deformazione che risale alla radice. La maestra ci suggeriva una parola e noi dovevamo scrivere una frase. Le mie erano molto lunghe e continuavano anche dopo il punto. Erano storie. In principio vi fu il diario delle mie avventure adolescenziali, poi vennero le lettere d’amore, d’amicizia, le confessioni, ma è stato con i racconti che ho cominciato a cimentarmi seriamente in quest'arte e ho iniziato a desiderare di poter condividere i miei scritti. Nel duemiladieci, ho così dato vita al blog Solosua.it, creato utilizzando lo pseudonimo di Anita Rebelle. Un nome d’arte scelto di proposito, in considerazione della connotazione fortemente erotica della maggior parte dei miei racconti. Anita Rebelle è il mio alter-ego, attraverso il quale accantono la tediosa moralità per divenire narratrice di storie torbide e passionali. Calandomi in questa dimensione Solosua.it diventa il mio parco giochi, costituendo allo stesso tempo una realtà che mi ha permesso di entrare in contatto con i miei lettori. Ma come ogni autrice, limitarmi ai racconti, fossero anche long-fiction, non mi bastava.Volevo scrivere romanzi. Volevo mettere in gioco le mie debolezze e la mia determinazione, immergendomi a pieno in una storia corposa o magari un'intera serie. Ho deciso così di realizzare il mio romanzo d’esordio: un urban fantasy che fosse una storia di lotta, amore, fede e amicizia senza riserve, in cui mettere molti colpi di scena e molta azione, ma anche tanta rabbia e voglia di libertà. Un viaggio attraverso forti passioni e drammi, sempre connotato da una grande carica erotica. Tutto ciò è Alakim, scrigno magico di emozioni profonde e segrete. E per quanti saranno i curiosi che vorranno sollevarne il coperchio, spero di poter suscitare loro un sorriso, una riflessione, o anche soltanto una semplice emozione.
 
>
Pagine: 80 Prezzo: 8,00€
Uscita: 1 Gennaio 2014
E in fondo cosa siamo noi se non piccoli coriandoli. Ognuno ha il suo colore, la sua forma, ognuno è diverso dall'altro, e tutti proveniamo dallo stesso ammasso di cellulosa.

Eppure, in ognuna di quelle confezioni di "allegria in busta" vi sono coppie di coriandoli che la lama non ha diviso, e sono rimasti insieme, uniti da quella fibra più spessa, ma così fragile.

Martina Semilia. Classe 91, mamma a tempo pieno e studentessa in Scienze dalla Comunicazione all'Università di Verona dal 2010, attualmente vivo a Bologna da poco più di un anno. Ho cominciato a sentire il bisogno di scrivere alle scuole medie, leggere mi piaceva da sempre e cominciavo ad avere questa voglia di far nascere dei personaggi che fossero solo miei. E’ alle scuole superiori che è diventata sempre più un’urgenza buttare nero su bianco i miei pensieri, le mie impressioni, inventare personaggi e situazioni ed è qui che ho cominciato ad appassionarmi alla scoperta della sfera emotiva delle persone: studiavo i miei personaggi, ne strutturavo la psiche per dare un senso reale ai loro comportamenti. Inoltre, sempre in questo periodo, trova spazio in me una nuova passione: il cinema, sogno per anni di diventare regista e, in mancanza di camera da presa e attori, scrivo nella maniera più dettagliata possibile le mie visioni, le mie inquadrature immaginarie; da sempre amante delle descrizioni dettagliate adesso volevo descrivere le emozioni, le sensazioni degli uomini colte attraverso dei particolari, degli sguardi, e questa d’altronde è la mia personale sfida, aperta ancora oggi. Senza ombra di dubbio una nota di merito va ai professori, specialmente di lettere, che mi hanno seguito durante i 5 anni al Liceo Classico Mariano Buratti di Viterbo, ognuno a suo modo è riuscito a sostenermi, a spronarmi a fare di meglio e ad apprezzare e valorizzare i miei lavori e le mie idee. Grazie alla passione per il cinema sono stata selezionata come giurata del Giffoni Film Festival, nel 2012 e nel 2013; il secondo ho fatto parte della giuria di qualità. Ad oggi continuo ad avere sempre mille progetti per la testa che spaziano dal cinema all'imprenditoria, ma è la scrittura che non mi abbandona mai, anche se i diversi ritmi che la vita mi ha messo davanti l’hanno portata ad assopirsi per un po’, sento che è comunque lì ad aspettarmi, ad aspettare il momento giusto per far nascere quel bisogno fisiologico, quel prurito alle mani, quello sfogo per una mente fin troppo sognatrice. Circa tre anni fa, grazie al consiglio della mia ormai collega Marta Tempa, mi iscrivo su meetale.com, piattaforma di selfpublishing, e una volta entrata nella community partecipo ad un concorso di racconti dal tema “3013: per un bacio abbandonato” che darà poi il titolo alla pubblicazione della raccolta di tutti i racconti partecipanti. Fine del concorso era scrivere un racconto con tema “un bacio abbandonato” in 3013 battute; il mio racconto si intitola Addii. Grazie a questa occasione conosco la casa editrice Arpeggio Libero che nel 2015 decide di pubblicare il mio primo libro Coriandoli, che racchiude una selezione di racconti scritti nell’arco di circa 10 anni. Avendo comunque vissuto fino a qualche anno fa a Viterbo ho deciso di concentrare qui la promozione del libro e ho avuto riscontri positivi dal Wine Bar Magnamagna di Viterbo dove il 12 di Aprile si è tenuta la mia prima presentazione con grande affluenza di pubblico e di vendite. Successivamente ho tenuto altre tre presentazioni nel viterbese, due in due scuole superiori, il Liceo Classico Mariano Buratti di Viterbo l’Istituto Istruzione Superiore "Colasanti" di Civita Castellana, l’ultima è avvenuta durante il Festival Nazionale di Caffeina, anche qui con grande partecipazione di pubblico. 

Commenti

  1. Tutti molto belli ma sono curioso del primo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Spero che il mio romanzo possa piacerti! Nel frattempo ci sono online dei racconti legati al mondo e ai personaggi di Chariza.
      Un saluto
      Francesca

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie! Sono molto contenta che il mio romanzo possa interessarti. Se vuoi saperne di più, non esitare a chiedere!
      Grazie ancora.
      Francesca

      Elimina
  3. Quello che più mi piace è "La freccia sacra" :)

    RispondiElimina

Posta un commento