[Anteprime Leone Editore] Calpurnia. L'ombra di Cesare di Sonia Morganti - L'ultima notte di Francisco Gallardo

Pagine: 320 Prezzo: 12,90€
Uscita: 17 Settembre 2015
Un romanzo malinconico e solenne. Il cuore di una donna. La storia di Roma.  

Con l'esordio letterario della giovane Sonia Morganti Leone Editore offre al pubblico italiano un gioiello di accuratezza storica, passione narrativa e scavo introspettivo.
   
Calpurnia è stata la quarta e ultima moglie di Giulio Cesare, nata nel 75 a.C. e andata in sposa a 18 anni al futuro dittatore di Roma.
 
Un personaggio per molti aspetti misterioso, quello di Calpurnia, poiché a livello storico le informazioni sulla sua vita successiva all'uccisione del marito sono minime, e fanno presupporre un ritiro dalla vita pubblica che Sonia Morganti interpreta come l'accettazione di una "sconfitta" emotiva.
 
La Morganti racconta del tentativo di Calpurnia di mantenere intatte le proprie qualità umane di fronte a maldicenze, ricatti e intrighi, finendo per soccombere alle scelte della Storia con la maiuscola.
 
Ma Calpurnia non è sola in questo percorso accidentato. Allo stesso Giulio Cesare, per esempio, l'autrice restituisce sorprendenti tracce di calore e umanità, quasi un desiderio di consolazione da responsabilità eccessive persino per le sue spalle.
 
E altrettanto sfaccettato è il ritratto dei letterati amici di Calpurnia, come Lucrezio e Catullo, con il loro muoversi tra grandi slanci emotivi e tormenti derivati dal bisogno di fare i conti con le esigenze pratiche della vita quotidiana.
 
Con il suo primo romanzo Sonia Morganti ha trovato un filo tra antichità e modernità, individuato proprio nell'introspezione, in un' analisi senza sconti che ogni personaggio fa di sé e dei difetti propri e altrui. Le contraddizioni diventano tanto più forti quanto la persona è esposta a responsabilità pubbliche.
 
Un romanzo ideale per la stagione di passaggio tra estate e autunno, che Leone Editore dedica a tutti i lettori capaci di cogliere, come Calpurnia, le prime ombre proprio nei momenti di luce più sfolgorante.  
Sonia Morganti è nata a Latina nel 1978 e vive a Roma. Laureata in Giurisprudenza nel 2001, da allora ha praticato un’infinità di lavori. Ama la natura, i lunghi trekking in luoghi incontaminati, la storia e la lettura. Nel tempo libero cura un sito di viaggi e uno sull'antica Roma.
Pagine: 512 Prezzo: 14,90€
Uscita: 17 Settembre 2015
Un emozionante viaggio nel mondo arabo del XII secolo. Una giovane donna che sogna di diventare medico . 

Finalmente anche in Italia l'apprezzata scrittura di Francisco Gallardo  

Quest'autunno Leone Editore, da sempre attenta al ricco panorama della letteratura spagnola, porta in Italia "L'ultima notte", il romanzo con cui nel 2012 l'autore Francisco Gallardo ha vinto il V Premio Ateneo de Sevilla per i romanzi storici.
 
"L'ultima notte" è un potente ritratto della Spagna all'epoca della dominazione araba, ispirato a figure autenticamente esistite come i medici-filosofi Abu Marwan e Averroé – grandi intellettuali del mondo arabo che hanno dato un contributo fondamentale al progresso della civiltà umana.
 
Il romanzo li coglie nella loro dimensione più intima, quella della famiglia. La vicenda ruota infatti attorno al destino di Sarah Avenzoar, nipote di Abu Marwan. Desiderosa di seguire le orme del nonno, Sarah vuole ottenere l'iyaza,ovvero il titolo di medico delle donne e dei bambini.
 
Un sogno, quello di Sarah, che la costringerà ad affrontare non pochi ostacoli,derivati tanto dalla sua condizione di donna nella Spagna moresca del XII secolo quanto dalle invidie per la sua inusuale intraprendenza.
 
Il destino di Sarah Avenzoar non sarà fortunato, ma nel tempo resterà il ricordo del suo carattere generoso, della sua forza interiore, dell'amore per tutto ciò che la circonda.
 
Con la sua scrittura colorata, vigorosa, fragrante, Gallardo riproduce le suggestioni naturali e artistiche dell'Andalusia, i suoi intrecci tra architettura e pittura, i profumi, le albe, i tramonti e le notti. E in questi scenari Gallardo intreccia liberamente i sogni di personaggi come Sarah e Averroé, le cui luminose visioni del presente e del futuro non mancheranno di affascinare anche il pubblico italiano.
Francisco Gallardo, sivigliano del quartiere San Lorenzo, è stato giocatore professionista di basket per oltre vent'anni. Medico specializzato in Medicina e Traumatologia dello Sport, e lettore instancabile, ha pubblicato numerosi racconti e il suo primo romanzo è stato finalista nel 2009 al XXXI Premio Tigre Juan per la narrativa. 

Commenti

Posta un commento