[Recensione] La vita in ogni respiro di Blanca Busquets


Buona giornata cari Lettori! Oggi parliamo di un romanzo che ha per filo conduttore la musica...

La vita in ogni respiro è un romanzo in cui la vita di tre donne diverse si intreccia con quella di un famoso direttore d'orchestra.
La storia inizia negli anni '60 in Spagna dove conosciamo la piccola Teresa che, insieme alla madre, trova in una discarica un bellissimo violino. Quel ritrovamento la porterà a scoprire l'amore per la musica e col tempo a diventare una famosa e talentuosa violinista. La sua vita si intreccerà con quella di Karl T, musicista e direttore d'orchestra, con cui collaborerà.
La narrazione si sposta poi ai giorni nostri in Germania circa 10 anni dopo la morte di Karl. In sua memoria è stato organizzato un grande concerto che vedrà protagoniste tre famose musiciste: Teresa, Anna e Maria. Tre donne che conobbero Karl, suonarono con lui e arrivarono a stringere un forte rapporto con quell'uomo che amava la musica più di qualsiasi altra cosa e che trasmise questo suo amore a chiunque lo conobbe...

Ho letto questo libro in poco tempo lasciandomi catturare dall'atmosfera delicata e da questa intrigante storia a più voci!


Il romanzo della Busquets narra una storia che si svolge tra passato e presente e che si avvale di più narratori. Leggiamo i punti di vista di Teresa, Anna e Maria, queste tre donne così diverse ma accomunate dall'amore per la musica e dal rapporto che strinsero con Karl.
Karl era tedesco ma si rifugiò a Barcellona dove continuò il suo lavoro di musicista e compositore entrando in contatto con Maria, che fu la sua domestica per anni, Anna, prima allieva e poi amante,e Teresa, la violinista che metteva l'anima nella musica.
Nel corso degli anni le storie di queste persone continueranno a intrecciarsi fino all'epilogo che chiarirà molte cose.

Non avevo mai letto nulla di quest'autrice, ma sono rimasta piacevolmente colpita dal suo stile così delicato ed elegante, e dalla narrazione equilibrata che dà il giusto spazio a ogni personaggio.
La storia ha la sua particolarità nel fatto di essere narrata da diverse persone,ogni personaggio dà la sua versione dei fatti, ognuno di loro fa luce su aspetti diversi del carattere degli altri, creando un quadro completo e ben definito!

L'evoluzione della storia avviene per gradi, col passare degli anni ogni piccolo mistero, ogni dubbio, viene pian piano risolto e alla fine tutto assume una significato ben preciso.
Ho apprezzato tutti i punti di vista: la dolcezza di Teresa, l'umiltà di Maria e l'inquietudine di Anna, e mi è davvero piaciuto molto il modo in cui l'autrice ha intrecciato le loro vite.
Infine, protagonista indiscussa è la musica che colora la vita e la rende infinitamente più bella! Una storia fatta di note, amore e amicizia! Buona lettura!

A volte la musica è l'unica lingua con cui si può spezzare il silenzio.


Commenti

Posta un commento