[Recensione] Camera Single di Chiara Sfregola

Buon Pomeriggio cari! Continuano le  mie letture e si susseguono a un ritmo incalzante.  Dopo aver lasciato un classico di ogni tempo ho preso in mano Camera Single, un libro davvero diverso dal genere che leggo di solito...

Camera Single è scritto dall'italiana Chiara Sfregola che dopo aver conquistato le lettrici della comunità Lezpop.it, esce da pochissimo per la casa Leggereeditore. Scorrevole ha in sè una storia omosessuale quella di Clorinda Baronciani, detta Linda – ma anche Lilly, Cloro, Baroncina o Bretney Spears, a seconda di chi sia a cercarla - ha ventisette anni, un lavoro niente male e una fidanzata storica, Margherita. Questo amore sta per finire però e presto Linda si ritrova sola, cacciata di casa e con il cuore infranto.

Camera Single è un romanzo giovane, con un lessico sbarazzino e irruento. Si parla di amore omosessuale ma in sostante le problematiche che si vengono a creare sono quelle di qualsiasi amore con i suoi problemi, le sue perplessità, le sue paure. I personaggi sono sfrontati con una lingua tagliente e solcano una strada profonda nel modo di fare dei giovani moderni. Parole, caratteri e abiti sono quelli che si indossano ora in questi tempi attuali, con le loro incertezze.
Grazie alle amiche Linda riesce a superare le sue paure e i suoi timori e a lasciarsi di nuovo andare, conoscendo nuove donne, nuovi mondi e nuovi orizzonti. Un  romanzo fresco e ironico che descrive il mondo Lesbo con semplicità. 

In fondo, l'amore è difficile e uguale per tutti!


Commenti