[Recensione] L'estate dei nuovi inizi di Brenda Bowen


Buona Sabato cari #FeniLettori! Oggi parliamo di un libro perfetto per l'estate, di un Agosto che sta per arrivare e di cui i nostri protagonisti afferrano l'essenza di esso per cambiare le loro vite.

L'estate dei nuovi inizi è un libro romantico, pieno di scelte e cambiamenti di vita. Da tanto non leggevo un libro ben scritto come questo con uno stile come quelli di una volta, una scrittura articolata e fluida, una trama avvincente e coinvolgente.

Una piccola isola (Little Lost Island), un cottage (Hopewell House), acque cristalline, scogliere e sentieri pregni di magia ci portano in questa nuova avventura. I nostri quattro protagonisti sono: Lottie (moglie dolce e sensibile), Rose (madre repressa dai figli e vulnerabile), Caroline (attrice sicura di sè, colpita duramente dal mancato oscar che non ha ricevuto), Beverly (scontroso, sembra un nome di donna ma non lo è). Tutti questi caratteri contrapposti andranno a riunirsi sotto un unico tetto, quello di Hopwell House, questo non è solo un cottage ma un luogo incantato che come per incanto risolve i problemi lentamente, le paure volano sulle ali dei gabbiani e le incertezze affondano in un mare cristallino. Tutto a Hopwell House può diventare realtà.

Non vi nego assolutamente che mi sono innamorata di questa piccola isola, sembra un'isola fatata con i suoi odori, sapori, personaggi strambi ognuno a suo modo apporta al romanzo quel tocco in più. Un posto dove vorresti vivere per stare lontano da tutti e tutto. Dove rilassare la mente e il corpo ed essere finalmente libera. I quattro coinquilini del Cottage impareranno a conoscersi, a dialogare e vivere insieme. Attraverso un quadernetto con le indicazioni per prendere l'acqua o andare al mercato galleggiante tutto sarà più semplice.
 Una storia di rinascita, di scelte difficili, di cambiamenti. Molte volte persone sconosciute possono essere un'ancora di salvezza nel buio di un momento. Qui in questo romanzo vengono affrontate varie problematiche dalla più attuali alle più vecchie.

Il Cottage sembra essere quasi un castello con le sue mille stanze nascoste da scoprire e i panorami mozzafiato che si vedono dalle torrette. Alcuni romanzi hanno la magia, il sale della vita impresso in essi ed è proprio il caso dell'Estate dei nuovi inizi. Una vita non basta per accorgersi della bellezza delle piccole cose, per essere felici nella routine di tutti i giorni ma soffermandoci a pensare c'è un luogo magico dove potersi rifugiare e lo abbiamo tutti indistintamente, lì tutti i problemi svaniscono e il mondo ritorna a girare.

Sogniamo tutti un'isola su cui rifugiarci.        

Commenti