30 luglio 2016

[Recensione] La sorella del re di Anne O'Brien


Buonasera cari #FeniLettori! Oggi una bella recensione storica. Avevo letto il primo libro La Regina Poibita di questa bravissima autrice Anne O'Brien (recensione qui) e ne ero rimasta affascinata, avvolta dal suo stile scorrevole e unico. 

La sorella del re è un romanzo storico ambientato tra il 1382 e il 1399 le vicende sono quelle di Elisabetta di Lancaster, Figlia di Giovanni di Gand, sorella del futuro re d'Inghilterra Enrico IV. La storia è travolgente, passionale e complicata. Nonostante i molteplici nomi, le discendenze e le famiglie la scrittrice rende il tutto semplice e ci porta in un mondo antico dove intrighi e misteri sono all'ordine del giorno.

Elisabetta, risulta essere una donna di forte temperamento che riesce a girare a suo favore molti uomini, fra cui il padre. In un primo tempo promessa sposa di un bambino per i possedimenti non ha mai avuto modo di sfruttare a pieno il suo matrimonio, innamorandosi in un secondo momento di Sir John Holland, Duca di Exeter, fratellastro del Re Riccardo II riesce a sposarlo molto tempo dopo perchè rimasta gravida.

Giochi di potere, amore e seduzione planano sulle ali di un corvo nero e  si depositano sulle spalle di John che sembra essere un uomo subdolo e volta bandiera. Molti i personaggi che detengono questo ruolo fra cui, in primis, Riccardo II cugino di Elisabetta che diventerà Re e che convertirà completamente il suo carattere. Il fratello Enrico dopo molti anni ritornerà a richiedere le sue terre sovvertendo Riccardo il cugino, divenuto despota e omicida a suo favore ma ci vorranno anni.

Il libro denota come a quei tempi era semplice comandare se si era influenti, girare le carte a proprio favore e ingannare se non sottomettere uomini meno nobili e di inferiore nobiltà, come confiscare le terre a proprio volere se si era Re e come l'uguaglianza non esisteva se non per volere dello stesso. Tutto appariva monarchico e di unico potere. Un uomo più forte poteva sovvertire un altro più debole con facilità. Tutto aveva un valore e i figli erano promessi a persone se non bambini per i possedimenti terrieri e non per amore. Anche se la nostra protagonista dimostra altro, credendo nel suo cuore e  sposando l'uomo che ama. Molte volte però l'amore non fa vedere al di là del proprio naso...

Anne O'Brien ancora una volta ci lascia ammaliati dalle sue storie, non appesantendo il testo, utilizzando una prosa dinamica e scorrevole, rendendo i personaggi interessanti e unici.


Un romanzo storico descritto in maniera fine, scorrevole e poetica.  

[Anteprime Leggereditore] Fragile (Contours of the Heart #2) di Tammara Webber - Insostituibile (Harmony #2) di Angela Graham

Pagine: 384 Prezzo: 14,90€
Editore: LeggerEditore
Uscita: 25 Agosto 2016
Landon era un bambino felice, la sua vita era perfetta e aveva davanti a sé un futuro pieno di promesse, finché una tragedia non ha distrutto la sua famiglia e messo in dubbio tutto quello in cui aveva sempre creduto. Gli anni difficili dell’adolescenza passano lenti e dolorosi, tra solitudini, risse e sospensioni a scuola, e un rapporto conflittuale con il padre. Lasciarsi tutto alle spalle è impossibile quando si è schiacciati dal rimorso di non aver evitato che quella tragedia accadesse. All’università, Landon diventa uno studente modello, addirittura un tutor. Forse è questo che la vita ha scelto di riservargli. Quando, nel corso dell’ultimo anno, incontra Jacqueline, capisce fin dal primo momento che lei rappresenta tutto quello che ha sempre desiderato. Ma il corso degli eventi è impossibile da determinare, e Landon sa che tutto può essere perso in un solo istante. Quello che nessuno dei due può sapere è che quell’incontro, oltre a cambiare le loro esistenze, li metterà di nuovo di fronte ai traumi del loro passato.

Un racconto intenso e appassionato, la storia emozionante di un ragazzo fragile ma coraggioso, alle prese con l’eterna lotta con il proprio destino.
Tammara Webber è stata consulente accademica, ha sposato il suo ragazzo del liceo, ha tre figli e quattro gatti; insomma, una vita che è già il lieto fine di una storia d’amore. Fragile fa parte della fortunata serie Contours of the Heart, di cui Leggereditore ha pubblicato anche Easy (2013), romanzo originariamente autopubblicato su Amazon in formato ebook, che in pochi mesi ha scalato tutte le classifiche, e Sweet (2016). Oggi i libri di Tammara Webber sono stampati in centinaia di migliaia di copie e venduti in ventisette Paesi.
Pagine: 384 Prezzo: 14,90€
Editore: LeggerEditore
Uscita: 1 Settembre 2016
Cassandra Clarke sapeva che se avesse ceduto alla passione avrebbe corso il rischio di essere ferita. Eppure, nonostante questa consapevolezza, ora si ritrova sola, ma con la voglia di rimettere insieme i pezzi della sua vita e lasciarsi alle spalle il recente passato, benché il suo cuore non riesca a dimenticare, a non provare rancore per chi prima la ha sedotta e poi l’ha lasciata alla sua illusione. Cassandra aveva imparato a credere nell’amore, ma ora, per colpa di Logan West, non sa più cosa sia.
Fidarsi di un uomo? È un errore che si è ripromessa di non commettere più. Ma cosa può succedere se d’improvviso tutto ciò in cui hai deciso di credere viene di nuovo messo in discussione? Il cuore, si sa, segue le sue regole e prende la sua strada. Riuscirà Cassandra a tenere sopite le emozioni che ancora prova e a trovare la forza di non abbassare la guardia di fronte alle insistenze dell’uomo che le ha spezzato il cuore, ma che lei sente essere insostituibile?

Un nuovo, coinvolgente capitolo della storia di Cassandra e Logan. Il racconto, appassionato e sincero, dell’eterno e insolubile conflitto tra il cuore e la ragione, tra la disillusione e la voglia di credere ancora nell’amore.
Angela Graham è da sempre una grande lettrice e un’amante della scrittura. Nel 2012 decide di mettere nero su bianco la sua prima storia e, da allora, non si è più fermata. Vive a Tipp City, in Ohio, con i tre figli e un gatto che le tiene compagnia durante le lunghe notti di scrittura. I libri della serie bestseller Harmony, di cui Insostituibile è il secondo volume, preceduto da Inevitabile, hanno scalato in pochissimo tempo le classifiche di The New York Times e usa Today e finalmente approdano in Italia per Leggereditore.

29 luglio 2016

[Recensione] Il filo rosso di Alessia Coppola


Buon Pomeriggio cari! Come state? Qui c'è un solo prorompente. Io girovago sempre più isterica. Tralasciando tutto ciò, parliamo di un libro uscito oggi "Il filo rosso" di Alessia Coppola per la collana digitale E-Lit, che io ho avuto l'onore di leggere in Anteprima e fare il BlogTour inerente. 

Ho letto il romanzo in pochissimo tempo, data la sua elasticità e fluidità. La scrittura di Alessia è davvero malinconica, magica e dolce. Avevo letto qualcosa di suo ma di tutt'altro genere con questa storia si avvicina perfettamente al mondo romantico.

Lei racconta che questa storia le è uscita di getto, come se la chiamasse ... e la spingesse a farsi scrivere, io dico che il suo cuore ha fatto benissimo a raccontarcela, una favola moderna dai toni leggeri e scorrevoli  con un tocco orientale che rende il tutto elegante e antico come solo i riti Cinesi sanno fare. La protagonista Allyson si ritroverà a inseguire un Dragone Blu...il suo mantra, la sua strada, il suo futuro. La debolezza di lei e le sue insicurezze verranno colmate e tutto apparirà più chiaro.
La storia è spontanea con i suoi protagonisti rigidi, buoni e egoisti, ognuno a suo modo avrà un ruolo fondamentale nella vita di Allyson, che seguendo la sua passione e la sua strada riprenderà in mano le redini della vita.

Il filo rosso del destino è in ognuno di noi basta solo aspettare il momento giusto.

Bisogna cadere più di una volta per poi rialzarsi e correre!

[Rubrica: Hating Books that everyone loves #16] Oblivion II di Jennifer L. Armentrout



Buon pomeriggio cari Lettori e benvenuti ad una nuova puntata della nostra Rubrica che contiene le recensioni più irriverenti e canzonatorie!  Questo sarà l'ultimo mio post sul Blog almeno per un po' di tempo, domani inizio il trasloco quindi sarò super impegnata. Concludiamo in bellezza con una delle mie rubriche preferite e torniamo a parlare della serie Lux... 

Oblivion parte II racconta dal punto di vista di Daemon la storia contenuta in Onyx, secondo volume della serie Lux. Avevamo lasciato Katy e Daemon alle prese con i loro contrastanti sentimenti. In questo secondo romanzo, l'improvviso ritorno di Beth, la ragazza del gemello di Daemon, rimescola tutte le carte e spinge Daemon a mettersi alla ricerca della verità sul Dipartimento della Difesa e su quello che nasconde.

Gli amanti della serie dovranno perdonarmi, ma io davvero non riesco a dare un voto più alto ad un romanzo che alla fin fine non è altro che la copia di Onyx con un cambio di punto di vista narrativo.

Non mi piace rileggere cose già lette, tranne per quanto riguarda i classici che rileggo regolarmente. Trovo che, specialmente quando si tratta di romanzi come questo, il semplice cambio di prospettiva sia troppo poco per rendere la lettura interessante. 

Inoltre per quanto mi riguarda il problema principale sta proprio nel narratore, non posso farci niente, Daemon è un personaggio che trovo soporifero e immensamente noioso. Leggere un intero romanzo narrato attraverso le sue parole è decisamente troppo per me.


Non ho molto altro da aggiungere perchè sinceramente mi sembra anche inutile stare a parlarvi di una storia che ho già recensito. I fan della serie sicuramente apprezzeranno il romanzo, ma per me è stata una lettura vuota, non ha aggiunto nulla a quello che già sapevo della serie.

Spero di riuscire a sistemarmi nel più breve tempo possibile, male che va ci rileggiamo a Settembre!


[Rubrica:TeenReview#47] Recensione- La storia d'amore più bella del Mondo di Massimo Incerpi


Buongiorno lettori!  Buon Venerdì e Buon (quasi) fine settimana.
In questi ultimi giorni mi è sembrato di vivere in una bolla separata dal mondo.
I miei genitori e mia sorella sono andati a mare e ho avuto la casa tutta per me.
Ho avuto così la possibilità di leggere ininterrottamente sul divano per tutto il giorno.
Il libro che vi recensirò stamattina mi ha tenuto compagnia per questi tre paradisiaci giorni.
"Azzurra ha diciannove anni, ha appena cominciato l’università e vive con la madre. Ragazza modello, ha sempre rigato dritto, seguendo i consigli degli adulti. Almeno finora. Ignorando tutti i pareri contrari, questa volta ha deciso di partecipare a un programma televisivo: La storia d’amore più bella del mondo. Il format prevede che un ragazzo sia corteggiato da più pretendenti e che alla fine ne scelga una da frequentare al di fuori degli studi. La prima serata in TV c’è Omar, un venticinquenne di Milano, bello e carismatico: Azzurra ne è rimasta affascinata la prima volta in cui lo ha visto. Ma le cose non vanno come si aspettava, infatti il ragazzo sembra non provare interesse per lei e apprezzare invece le altre corteggiatrici. Dopo la registrazione della puntata, però, Omar la sorprende, proponendole di trascorrere una giornata a Parigi insieme a lui. Azzurra accetta, ma proprio quando sta per lasciarsi andare, dal suo passato ricompare Tommy, il suo ex, e con lui i tradimenti e la sofferenza che ha subìto e non ancora dimenticato…"
Come avrete ben capito,questo libro è ambientato negli studi di un programma televisivo.
Ammetto di non essere proprio una gran fan di questi programmi; ho anche provato a guardarli ma non riuscivo neanche a seguirli con interesse. 
Appena ho avuto tra le mani questo libro ero abbastanza euforica all'idea di iniziarlo perchè ero curiosa di scoprire qualche nuovo aspetto  di questi programmi,magari facendomi ricredere.
E invece no.
Credo di detestarli ancora più di prima.

Okay,partiamo dal fatto che Azzurra,la protagonista, va a Milano per partecipare a questo programma così, a caso.
Lei è tipo "Ho il cuore spezzato e vado in un programma televisivo".
Ma no dai. Cambia colore di capelli,tagliali ma non partecipare ad un programma perchè ti hanno lasciata.

Come si può ben capire io ho amato Azzurra (prendetelo in chiave ironica).
E' il tipico personaggio stereotipato dei romanzi rosa che mi da sui nervi: dolce,posata,composta e santarellina.
Credo sia anche peggio del solito personaggio che trovo in  questo tipo di romanzi.
Cooomunque, ho passato tre giorni a leggere di Azzurra che faceva la vittima...che cosa emozionante.
Ho amato più Clarissa (l'antagonista) che Azzurra.
Poi verso la fine del libro si sveglia di botta e se ne esce con "Devo cercare di essere forte", "Ho dei complessi","Non sono una persona che sa come comportarsi e come vestirsi". Però,nonostante questo in alcune pagine se ne usciva con "Con me Omar ha avuto questo", "Ci siamo baciati" oppure prima sputava fuori un fiume di parole e poi sveniva, e io ero tipo:


Gli altri personaggi già erano più sopportabili e forse anche meno stereotipati,a parte Clarissa e l'amica Super bella, meravigliosa ecc ecc. di Azzurra.


Comunque a parte i personaggi,la trama sarebbe stata molto più interessante se fosse stata costruita in modo più credibile.
Nel corso del libro vi sono colpi di scena troppo forzati, poco credibili.
Neanche a "Ciao Darwin" succedono cose così improvvisate.

Che poi non capisco cosa c'entri la copertina visto che nel libro si sono visti massimo cinque volte e tre volte su cinque hanno litigato.
Copertine così,a caso.

Sicuramente ci sarà un seguito, perché la storia s'interrompe proprio in un punto abbastanza cruciale.
Però purtroppo non so,per ora,dirvi quando uscirà.


Si può trovare l’amore in uno studio televisivo?
Omar deve scegliere tra quattro bellissime corteggiatrici. Azzurra ha qualcosa di speciale? E lui, chi porterà sull’isola?


[VI°Tappa BlogTour] Freezer di Veronica "Veci" Carratello

Buongiorno cari #FeniLettori e benvenuti all'ultima Tappa del Blog Tour "Freezer" edito Bao Publishing. Con noi si conclude questo interessante Tour virtuale all'insegna della conoscenza, approfondimento del libro che è uscito il 14 Luglio 2016. Sei tappe, dal 13 al 29 luglio 2016! Un modo per conoscere meglio il bellissimo nuovo libro di Veronica "Veci" Carratello, Freezer.
Pagine: 144 Prezzo: 18,00€
Editore: Bao Publishing
Uscita: 14 Luglio 2016
Una saga familiare deliziosamente tratteggiata, un cast eclettico e perfettamente caratterizzato, con tanto di vicini ficcanaso, equivoci che coinvolgono la polizia, dating online che finisce malissimo, l'attesa spasmodica e terrorizzata del menarca da parte di una ragazzina ansiosa e un gatto che tenta ripetutamente il suicidio. Questo nuovo libro di Veronica "Veci" Carratello è irresistibile!
Veronica Carratello (Novara, 1988), conosciuta anche con lo pseudonimo di “Veci”, ha conseguito il diploma presso il liceo artistico e in seguito ha frequentato il corso triennale di fumetto, alla Scuola internazionale di comics di Torino. Il suo esordio nel mondo del fumetto è rappresentato dall'autoproduzione Fat Bottomed Girls, seguito da David Bowie - L’uomo delle stelle, graphic novel edito da Nicola Pesce Editore. Il volume ha vinto il premio Cosmonauti, nella categoria miglior esordio. Fra i progetti a fumetti a cui ha partecipato ricordiamo This is not a love song, Apuckalypse e Feral Children. In passato ha lavorato come illustratrice, collaborando con Edizioni Astragalo, tra i suoi titoli: Il mondo di Bagigio e Il diario di Chicco. Ha lavorato anche come colorista di Zagor, per la Sergio Bonelli Editore. Il suo blog.

28 luglio 2016

[Anteprima Tre60] Le regole del tè e dell'amore di Roberta Marasco

Un amore in crisi da troppo tempo.
Un borgo dimenticato dove si nasconde un segreto.
Un tè misterioso preparato con foglie speciali.

Le regole del tè e dell'amore
Pagine: 336 Prezzo: 16,40€
Editore: Tre60
Uscita: 8 Settembre 2016
L'amore di Elisa per il tè risale alla sua infanzia. È stata sua madre a insegnarle tutte le regole per preparare questa bevanda e ad associare, come per gioco, ogni persona a una varietà di tè. Daniele, il suo unico grande amore, è tornato dopo tanto tempo. Ma Elisa ha imparato da sua madre a non fidarsi della felicità, a non lasciarsi andare mai, perché il prezzo da pagare potrebbe essere molto alto. Prima di tutto dovrà trovare se stessa, poi potrà capire se Daniele può renderla felice. Quando trova per caso una vecchia scatola di tè con un’etichetta che riporta la scritta ROCCAMORI, il nome di un antico borgo umbro, Elisa ne è certa: si tratta del tè proibito della madre, quello che le fece provare solo una volta e che, lei lo sente, nasconde più di un segreto.
Forse proprio lì, in quel borgo antico, Elisa potrà trovare le risposte che cerca e imparare a lasciarsi andare e a fidarsi dell'amore, guidata dall'aroma e dalle regole del tè…

«Gli amori grandi non dovrebbero avere un tempo, sono come l’aria, come l’acqua, come il cibo. Sono il sapore del mondo, che ti resta fra i denti, come dicevano i cinesi del tè. E quando finiscono ci lasciano da soli con i nostri errori, perché li abbiamo dati per scontati, senza controllare l’orologio. Ma l’orologio, con gli amori grandi, non serve, basta il ticchettio della lancetta dei secondi, basta lasciar scorrere gli istanti senza pensarci. Perché, se ci pensiamo, allora significa che il ticchettio è appena cessato.»
Roberta Marasco è una traduttrice che un giorno si è accorta di aver trascurato le proprie emozioni. Per la fretta, le aveva cacciate tutte da qualche parte dentro di sé, proprio come si fa con gli oggetti che non si ha il tempo di rimettere in ordine. Le emozioni, però, prima o poi tornano a galla, e le sue lo facevano cogliendola alla sprovvista e commuovendola nei momenti meno opportuni. Ha iniziato a scrivere per questo, per vivere le proprie emozioni e tornare a credere nei sogni. 

[Recensione] Belgravia di Julian Fellowes


Buon pomeriggio cari Lettori! Oggi riesco finalmente a parlarvi di una delle mie ultime letture. Ormai il trasloco è alle porte, ho tantissime cose da fare e non riesco a trovare tempo per leggere nè per aggiornare costantemente il blog. 

Belgravia è il nuovo romanzo di Julian Fellowes, già autore della serie tv Downton Abbey. Il romanzo racconta la storia di due famiglie inglesi, i Trenchard e i Brockenhurst. Nonostante le due famiglie siano molto diverse sia per provenienza che per estrazione sociale, si trovano loro malgrado coinvolti in una serie di eventi che li legano a doppio filo e che andranno a plasmare il loro futuro in maniera inaspettata.

Ho bramato la lettura di questo libro sin da quando sono venuta a conoscenza dell'uscita, la trama mi attirava tantissimo con i suoi rimandi ai grandi classici che amo tanto!
La storia inizia nel Giugno del 1815 a Bruxelles, poco prima delle grandi battaglie che videro Napoleone protagonista. Per la giovane Sophia Trenchard e Lord Edmund Bellasis, erede dei conti di Brockenhurst, si prospetta una felice unione nonostante la differente classe sociale di provenienza, ma si sa che la guerra altera e cambia qualsiasi cosa, incluse le convenzioni.

Purtroppo la battaglia spazza via tutti i sogni e le speranze di Sophia e anche quelle della sua famiglia. 25 anni dopo i Trenchard e i Brockenhurst si ritrovano a Londra, nonostante la posizione sociale così distante non sanno che un segreto che arriva dal passato li accomuna e li rende più simili di quanto credano. Questo romanzo che prende spunto dai famosi feuilleton storici, è davvero una lettura  meravigliosa!

Ambientato a cavallo tra il 1815 e il 1840, il libro segue le vicende di due famiglie londinesi che vivono nel nuovo quartiere di Belgravia. Il romanzo ha uno stile elegante, ricco ma allo stesso tempo scorrevole e molto piacevole. L'ambientazione storica mi è piaciuta moltissimo, trovo sempre molto affascinanti i romanzi ambientati in una Londra d'epoca, e questo non fa eccezione, Londra con le sue metamorfosi e i suoi cambiamenti resta una protagonista d'eccezione.

Lo sviluppo della storia, i personaggi e l'evolversi della vicenda mi hanno ricordato i grandi classici che amo. Le atmosfere che si respirano sono perfettamente in tema con l'epoca e molti dei temi sono davvero interessanti. Insomma Belgravia è proprio un bel romanzo, una lettura interessante che gli amanti dei classici non potranno che adorare! Buona lettura!

"Questa è la storia di alcune persone vissute due secoli fa, ma buona parte dei loro desideri, dei loro risentimenti e delle passioni che albergavano in petto non sono dissimili dai drammi che oggi mettiamo in atto secondo i nostri costumi..."


[Anteprime DeA & Book Me] Il club delle seconde occasioni di Dana Reinhardt & Come sposare un milionario di Curtis Sittenfeld


Pagine: 288  Prezzo: € 14,90
Data di uscita: 29 Agosto 2016
Cosa c’è di peggio che essere scaricati di punto in bianco dalla ragazza che si ama disperatamente? Niente, River Dean ne è convinto al cento per cento. Perché è proprio quello che gli è capitato in un inaspettato pomeriggio di fine primavera: Penny Tell Us Something True le tazzine di yokol’ha mollato, senza una parola, una spiegazione. E senza nemmeno un passaggio a casa. Se n’è andata, lasciandolo da solo, a piedi, dall’altra parte di Los Angeles. River si mette quindi in cammino, deciso ad autocommiserarsi per il resto dei propri giorni. Finché un’insegna richiama la sua attenzione. Un’insegna che promette una Seconda Occasione a chiunque abbia il coraggio di mettersi in gioco. L’insegna di un gruppo di supporto per ragazzi problematici. Senza pensarci due volte, River si unisce al club. È pronto a tutto pur di guadagnarsi la sua seconda occasione. Anche a mentire spudoratamente e a innamorarsi, di nuovo.
Apprezzato da autori come Markus Zusak, Emily Lockhart e Mattew Quick, Il club delle seconde occasioni è un romanzo che vi farà ridere, piangere, riflettere sugli attimi fuggenti della vita e sul desiderio di una proprioa seconda occasione.
Dana Reinhardt è nata a Los Angeles e vive a San Francisco. Quando non scrive le sue settecento parole al giorno, di solito lava i piatti, fa il bucato o passeggia lungo il Golden Gate Bridge. Ha scritto diversi libri.
Pagine: 512  Prezzo: € 16,90
Data di uscita: 29 Agosto 2016
Liz e Jane Bennet lasciano New York per fare ritorno a Cincinnati. All'indomani dell'intervento chirurgico subito dal padre, vogliono verificare il suo stato di salute, convincere la madre a servirgli qualcosa di più sano delle solite bistecche e sincerarsi che la vecchia magione di famiglia in stile Tudor non crolli in testa agli anziani genitori. Tanto più che le sorelle minori Lydia, Mary e Kitty, ciascuna ostinatamente dedita ai propri affari, non sembrano intenzionate a muovere un dito per scongiurare l'incipiente rovina economica della famiglia. Una volta riuniti sotto lo stesso tetto, i Bennet danno puntualmente il peggio di sé. E mentre Liz e Jane subiscono gli agguati della madre, pronta a tutto pur di procurar loro un buon partito, complicazioni vecchie e nuove minacciano di travolgere un microcosmo che più pericolante non si può. Tra i fantasmi dei fasti che furono e plotoni di ragni infestanti, tra scapoli imprevedibili e improbabili pretendenti, riusciranno le sorelle Bennet a uscire indenni da quel ciclone chiamato amore?
Kurtis Sittenfeld ha vinto a sedici anni, nel 1992, il concorso letterario organizzato dalla rivista "Seventeen". Si è laureata all'università di Stanford e ha scritto per il "New York Times", il "Washington Post" e "Salon". Ha studiato e oggi insegna in esclusive prep schools della East Coast. Prep, il suo primo romanzo, è subito entrato nelle classifiche dei bestseller ed è stato tradotto in molte lingue. I diritti cinematografici del libro sono stati acquistati dalla Paramount.

[VI° Tappa BlogTour] Il viaggio di Francesca Riscaio


Buongiorno cari #FeniLettori e benvenuti alla VI° Tappa del Blog Tour "Il Viaggio": oggi parleremo di uno dei personaggi principali, ovvero Naalna, che funge da motore a tutta la vicenda. 

Vi ricordiamo che, per iscriversi, basta scrivere nei commenti “Partecipo” e lasciare la propria mail, per poter ricevere una copia del libro in formato e-pub, in caso di estrazione (ce ne sono 3 in palio!). L’unica condizione è di commentare tutte le date del BlogTour: qui trovate il link all’evento, con calendario ed elenco dei blogger che lo ospitano, così sarà più facile seguirle tutte le tappe!
Pagine: - E-Book: 4,99€
Editore: Self Publishing
Uscita: 13 Luglio 2015
Alla fine della Quarta Era di Nael, un gruppo di cavalieri di Sar, ultimi discendenti del popolo degli Astani,  si imbatte, suo malgrado, in un antico manufatto dal sorprendente potere, fuso con il braccio di una giovane donna senza memoria. L’evento determina una catena di avvenimenti che sconvolgerà per sempre le loro esistenze, minando la stabilità dei regni delle Terre Continentali e delle genti che le popolano: il destino dei mortali verrà ancora influenzato dal fato di esseri e razze le cui tracce sono perse nella notte dei tempi. Così inizia il viaggio degli ignari protagonisti di un disegno generatosi dal più improbabile degli incontri: un Aran Gan Har che sfugge le sue genti, un condottiero traditore di Sar, un Selnita reietto dell’Esercito della Notte Perenne si muoveranno alla ricerca della Portatrice, nel disperato tentativo di salvarla dal potere della reliquia di cui è prigioniera e di sottrarla alle trame dell’Imperatore della Luce e del Cerchio dei Maghi, mentre il Dio dimenticato della Tenebra e del Fuoco compie la sua vendetta.
Francesca Riscaio nata a Città della Pieve, il 12 agosto del 1975, vive a Perugia, lavora a Castiglione del Lago.  Legge e scrive da quando ho imparato a farlo. Ama disegnare e considero il disegno una forma diversa di scrittura (e viceversa). Ha studiato per diventare copywriter e ha lavorato per molto nell’ambito pubblicitario e promozionale. Quando il settore è entrato in crisi, la sua vita ha preso altre strade, ma non ha mai abbandonato la scrittura. In questa si è rifugiata per non inaridire nel tempo in cui ha vissuto come cemento tra i mattoni. “Il viaggio” è stata la sua sfida, il risultato del suo non arrendersi e non abbandonare completamente le sue speranze. Ne è fiera.

27 luglio 2016

[Anteprima Sonzogno] La sposa scomparsa di Rosa Teruzzi

Pagine: 176 Prezzo: 14,00€
Editore: Sonzogno
Uscita: 8 Settembre 2016
Dentro Milano esistono tante città, e quasi inavvertitamente si passa dall’una all’altra. C’è poi chi sceglie le zone di confine, come i Navigli, a cavallo tra i locali della movida e il quartiere popolare del Giambellino. Proprio da quelle parti Libera – quarantasei anni portati magnificamente – ha trasformato un vecchio casello ferroviario in una casa-bottega, dove si mantiene creando bouquet di nozze. È lì che vive con la figlia Vittoria, giovane agente di polizia, un po’ bacchettona, e la settantenne madre Iole, hippie esuberante, seguace dell’amore libero. In una piovosa giornata di luglio, alla loro porta bussa una donna vestita di nero: indossa un lutto antico per la figlia misteriosamente scomparsa e cerca giustizia. Il caso risale a tanti anni prima e, poiché è rimasto a lungo senza risposta, è stato archiviato. Eppure la vecchia signora non si dà per vinta: all’epoca alcune piste, dice, sono state trascurate, e se si è spinta fino a quel casello è perché spera che la signorina poliziotta possa fare riaprire l’inchiesta.  Vittoria, irrigidita nella sua divisa, è piuttosto riluttante, ma sia Libera che Iole hanno molte buone ragioni per gettarsi a capofitto nell’impresa. E così, nel generale scetticismo delle autorità, una singolare équipe di improvvisate investigatrici – a dispetto delle stridenti diversità generazionali e dei molti bisticci che ne seguono – riuscirà a trovare, in modo originale, il bandolo della matassa, approdando a una verità tanto crudele quanto inaspettata.
Rosa Teruzzi (1965) vive e lavora a Milano. Ha pubblicato diversi racconti e tre romanzi. Esperta di cronaca nera, è caporedattore della trasmissione televisiva Quarto grado (Retequattro). Per scrivere si ritira sul lago di Como, in un vecchio casello ferroviario dove colleziona libri gialli.

26 luglio 2016

[Recensione] Agnolotti di Giuseppe Culicchia


Buon Pomeriggio miei cari! Ritorniamo con la rubrica #ciboneilibri  per parlare di un piccolo libro che mi è stato inviato da Slow Food Editore pochi giorni fa.

Avevo già parlato dei due volumetti precedenti se ricordate (Spaghetti cozze e vongole & Zuppa di latte). Da pochi mesi è uscito un altro volume della Piccola biblioteca della cucina letteraria "Agnolotti" di Giuseppe Culicchia, da molti considerato uno dei migliori narratori italiani contemporanei.

Agnolotti punta a ripetere in chiave culinaria lo straordinario successo che Culicchia ha già ottenuto con tutti i suoi libri, a partire da Torino è casa mia.

Il volumetto si divide in tre parti come per i precedenti : La storia, la nascita degli agnolotti/pasta ripiena in genere e le ricette di Osterie d'Italia.
La storia è molto carina racconta sprazzi di aneddoti dell'infanzia dello scrittore. Quando non c'erano i cellulari, non c'erano i computer ma si andava in bicicletta per i monti, ci si divertiva con pochi e semplici cose. I bambini non rispondevano agli adulti e il mondo era più tranquillo e genuino.

Giuseppe racconta la differenza fra gli Agnolotti di sua madre e quelli della Signora Agnese la barista che ha l'unico telefono nelle vicinanze. Un aneddoto riguardante essi e la sua vita attuale ormai da grande con i suoi Agnolotti acquistati.

Un piccolo libro che vi riporterà negli anni '70, nelle tradizioni di un tempo e nella bellezza della cucina nostrana!