11 maggio 2017

[Recensione] Il caso Malaussène: Mi hanno mentito di Daniel Pennac

Salve a tutti cari lettori! È arrivato finalmente il nuovo libro scritto da Pennac sulla famiglia Malaussène. Daniel Pennac pseudonimo di Daniel Pennacchioni è uno dei più grandi scrittori francesi del XXI secolo.

La mia sorellina minore Verdun è nata che già urlava ne La fata carabina, mio nipote È Un Angelo è nato orfano ne La prosivendola, mio figlio Signor Malaussène è nato da due madri nel romanzo che porta il suo nome e mia nipote Maracuja è nata da due padri ne La passione secondo Thérèse. E ora li ritroviamo adulti in un mondo che più esplosivo non si può, dove si mitraglia a tutto andare, dove qualcuno rapisce l’uomo d’affari Georges Lapietà, dove Polizia e Giustizia procedono mano nella mano senza perdere un’occasione per farsi lo sgambetto, dove la Regina Zabo, editrice accorta, regna sul suo gregge di scrittori fissati con la verità vera proprio quando tutti mentono a tutti. Tutti tranne me, ovviamente. Io, tanto per cambiare, mi becco le solite mazzate.

È tornato! Benjamin è tornato e con lui tutta la banda di Belleville. Anni di attesa sono stati premiati con una nuova e bellissima storia, una storia ambientata ai giorni nostri, quindi la tribù è cresciuta, niente più neonati, ma ragazzi grandi pronti a sostituirsi al fratellone/zio/papà Ben nel ficcarsi nei pasticci. Ma non preoccupatevi Ben rimane il fulcro del romanzo, nessuno gli toglie il suo momento da capro espiatorio.

Pennac non tradisce i suoi lettori, la lettura è, come sempre, divertente e rilassante, i personaggi tratteggiati con maestria riempiono le pagine con leggerezza, il racconto è originale e inaspettato.

Per il finale, purtroppo e per fortuna, occorrerà attendere il seguito. Eh sì perché questa volta la soluzione del giallo è rimandata al prossimo libro, ma tranquilli l'autore ha detto che ci sta già lavorando. Lettura super consigliata.

Buona lettura, alla prossima scoperta!

Nessun commento:

Posta un commento